Una punizione che accende la miccia

Rapporti UE-Polonia

La Corte di giustizia europea colpisce Varsavia con una multa da un milione di euro al giorno - Dure le reazioni

Una punizione che accende la miccia
©AP

Una punizione che accende la miccia

©AP

In attesa di decidere se tagliare o meno i fondi del bilancio destinati alla Polonia per le violazioni dello Stato di diritto, l’Unione europea ha stabilito che Varsavia dovrà pagare un milione di euro al giorno fino a quando non si adeguerà alla sentenza della Corte di Giustizia, vale a dire fino a quando non abolirà la camera disciplinare per i giudici. Lo ha deciso proprio la Corte di Lussemburgo, sferrando un duro colpo all’indirizzo del governo guidato da Mateusz Morawiecki nella battaglia in corso tra le istituzioni UE e la Polonia. Il verdetto è stato subito respinto dall’esecutivo di Varsavia: «La via delle punizioni e dei ricatti non è quella giusta». Nonostante gli appelli al dialogo arrivati la scorsa settimana dal Consiglio europeo e in modo particolare da Angela Merkel, il clima...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1