Undici morti in una miniera colombiana

Bogotà

L’incidente, avvenuto a 90 chilometri dalla capitale, è stato causato da una forte esplosione

Undici morti in una miniera colombiana
© CdT/Archivio

Undici morti in una miniera colombiana

© CdT/Archivio

Una forte esplosione è avvenuta ieri in Colombia in una rete di tre miniere di carbone non lontano da Bogotà con un bilancio provvisorio di almeno 11 morti. Lo riferisce la Radio Rcn.

L’incidente, ha riferito l’emittente, è avvenuto nella frazione Pueblo Viejo del municipio di Cucunubá, nel dipartimento di Cundinamarca, a meno di 90 chilometri dalla capitale colombiana.

Catalina Georghe, responsabile della Direzione della Sicurezza dell’Agenzia nazionale delle miniere (Anm), ha dichiarato che dopo lo scoppio, sono stati estratti dalle gallerie 11 cadaveri, mentre due minatori sono rimasti incolumi. Un altro, invece, risulta per ora disperso.

Da parte sua Liliana Ladino, responsabile del Corpo dei Vigili del fuoco di Ubaté, ha dichiarato che molto probabilmente l’esplosione è stata causata da un accumulo di gas in una delle gallerie.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1