Uomo armato davanti alla sede ONU: il Palazzo di Vetro è in lockdown

new york

La polizia ha chiesto di «evitare l’area tra la 42.esima strada e la First Avenue» di Manhattan - Stando ai primi accertamenti, l’uomo armato di fucile avrebbe minacciato di suicidarsi

Uomo armato davanti alla sede ONU: il Palazzo di Vetro è in lockdown
© Shutterstock

Uomo armato davanti alla sede ONU: il Palazzo di Vetro è in lockdown

© Shutterstock

(Aggiornato alle 20.48) Il Palazzo di Vetro delle Nazioni Unite a New York è stato transennato dopo che un individuo armato è stato avvistato nella zona. Stando ai primi accertamenti, l’uomo minaccia di suicidarsi.

Il portavoce dell’ONU, Stephane Dujarric, ha confermato che il Palazzo di Vetro «è in lockdown». «A causa della situazione di sicurezza all’esterno, abbiamo deciso di bloccare l’edificio», ha affermato. Quando è scattato l’allarme nella sala del Consiglio di Sicurezza era in corso una riunione sull’Iraq.

La polizia di New York ha chiesto di «evitare l’area tra la 42.esima strada e la First Avenue» di Manhattan e tutte le strade di accesso alla sede delle Nazioni Unite sono state bloccate.

Dalle prime immagini che circolano sui social media è possibile riconoscere un uomo bianco, con i capelli grigi, mentre la polizia gli intima di gettare l’arma. Armato di fucile davanti all’ingresso del Palazzo di Vetro dell’ONU, il forsennato «minaccia di suicidarsi» precisano fonti diplomatiche.

Il servizio di sicurezza delle Nazioni Unite ha chiesto a «tutto il personale e ai delegati nel quartier generale ONU di rimanere al riparo» mentre la zona è stata transennata a causa dell’uomo armato davanti all’ingresso del Palazzo di Vetro. «Il servizio di sicurezza sta monitorando la situazione e si aggiornerà di conseguenza», hanno aggiunto in una nota.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1