Vittima di Epstein, una 15.enne tentò la fuga a nuoto

stati uniti

Nuova causa contro il finanziere - L’azione legale mira a sequestrare parte della sua fortuna e le due isole di sua proprietà

Vittima di Epstein, una 15.enne tentò la fuga a nuoto
AP Photo/Gianfranco Gaglione e New York State Sex Offender Registry

Vittima di Epstein, una 15.enne tentò la fuga a nuoto

AP Photo/Gianfranco Gaglione e New York State Sex Offender Registry

Una ragazza di 15 anni, una delle vittime sessuali di Jeffrey Epstein, tentò di scappare a nuoto da una delle Isole Vergini americane dove il finanziere portava e abusava di molte minorenni, ma poi fu catturata e le fu sequestrato il passaporto.

È quanto emerge dagli atti di una nuova causa, la prima alle Virgin Islands americane, contro il miliardario, suicidatosi in carcere a New York mentre attendeva il processo per i suoi numerosi reati sessuali.

Il procuratore locale ha sostenuto che Epstein e i suoi partner «portavano minorenni nelle Isole Vergini, le tenevano prigioniere e abusavano di loro, causando alle ragazze gravi conseguenze fisiche, mentali ed emotive». Epstein è accusato anche di aver usato visti falsi per questo traffico e un database computerizzato per tracciare i movimenti delle sue vittime.

L’azione legale mira a sequestrare parte della sua fortuna (stimata in 442 milioni di dollari) e le due isole di sua proprietà, Little Saint James e Great Saint James.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1

    Tre palestinesi uccisi a Gaza

    tensione

    I tre uomini avevano oltrepassato la recinzione nella zona sud della Striscia ed erano entrati in una radura vicino al confine - Le forze armate hanno aperto il fuoco, uccidendoli

  • 2
  • 3

    Il Libano ha un nuovo governo

    politica

    Il premieri, Hassan Diab, vicino agli Hezbollah filo-iraniani, è incaricato di traghettare il Paese attraverso la più grave crisi economica e politica vissuta dopo la fine della guerra civile trent’anni fa

  • 4

    Anche il Ticino si prepara al misterioso virus cinese

    sanità

    Per il momento la possibilità che arrivi da noi qualcuno da Wuhan sono «piuttosto basse», eppure «l’EOC sta allestendo un protocollo di emergenza», come spiega Enos Bernasconi, responsabile del servizio malattie infettive dell’Ente Ospedaliero

  • 5

    Proteste in Francia, il sindacato lascia al buio Parigi

    tensioni

    Diversi comuni dell’hinterland parigino sono rimasti senza corrente elettrica a causa di un nuovo eclatante blitz, rivendicato dal sindacato CGT Energie che si oppone al piano previdenziale di Macron - Furioso il governo che ha tuonato contro un gesto «scandaloso» e «irresponsabile»

  • 1
  • 1