VW, solo auto elettriche a Zwickau

veicoli

L’azienda automobilistica tedesca inaugura un nuovo stabilimento in Sassonia dove verranno prodotti modelli della linea ID.3

VW, solo auto elettriche a Zwickau
©EPA/FILIP SINGER

VW, solo auto elettriche a Zwickau

©EPA/FILIP SINGER

VW, solo auto elettriche a Zwickau
©EPA/FILIP SINGER

VW, solo auto elettriche a Zwickau

©EPA/FILIP SINGER

VW, solo auto elettriche a Zwickau
©EPA/FILIP SINGER

VW, solo auto elettriche a Zwickau

©EPA/FILIP SINGER

VW, solo auto elettriche a Zwickau
©EPA/FILIP SINGER

VW, solo auto elettriche a Zwickau

©EPA/FILIP SINGER

Si è inaugurato oggi a Zwickau il primo stabilimento di Volkswagen esclusivamente dedicato alla produzione di auto elettriche. Nel sito in Sassonia verranno prodotti i modelli della linea ID.3.

Per il prossimo anno è prevista la produzione di 100.000 veicoli, mentre a regime dovrebbero essere prodotti 330.000 unità all’anno. «Siamo di fronte ad un cambiamento di sistema» ha detto il Ceo Hebert Diess nell’inaugurare lo stabilimento.

«Non è più una domanda se prevarrà o meno l’auto elettrica. Ma quanto velocemente e in quale regione del mondo per prima si affermerà» ha continuato il numero uno di Volkswagen.

«Come governo federale, faremo sforzi considerevoli» per creare le infrastrutture che permettano alle auto-elettriche di circolare, ha detto la Cancelliera Angela Merkel, intervenuta per l’occasione all’inaugurazione di Zwickau. Per costruire le colonnine di ricarica delle auto-elettriche il governo pianifica di investire 3,5 miliardi nei prossimi anni, riporta l’agenzia Dpa. «Sappiamo che dobbiamo diventare più veloci» ha continuato Merkel: «i processi di autorizzazione delle infrastrutture di ricarica non possono durare uno o due anni».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1

    Maxi incidente in autostrada, 8 morti

    Brasile

    Diciassette veicoli e 5 moto si sono scontrati nello stato di Paranà forse a causa della ridotta visibilità provocata dal fumo di un incendio e dalla nebbia

  • 2
  • 3

    Le tre Italie del coronavirus

    lo studio

    Una ricerca dell’Università di Bergamo ha analizzato la diversa diffusione del virus nella vicina Penisola - Fattori socio-territoriali possono aver inciso nei contagi, così come le differenti condizioni morfologico-climatiche

  • 4
  • 5
  • 1
  • 1