GoodWood, Gran Bretagna

Al Festival della velocità
vince la VW elettrica

Al Festival della velocità<br />vince la VW elettrica
La VW I.DR che ha stabilito il record a GoodWood

Al Festival della velocità
vince la VW elettrica

La VW I.DR che ha stabilito il record a GoodWood

Al Festival della velocità<br />vince la VW elettrica

Al Festival della velocità
vince la VW elettrica

Al Festival della velocità<br />vince la VW elettrica

Al Festival della velocità
vince la VW elettrica

Al Festival della velocità<br />vince la VW elettrica

Al Festival della velocità
vince la VW elettrica

Al Festival della velocità<br />vince la VW elettrica

Al Festival della velocità
vince la VW elettrica

Sarà un segno dei tempi: al Festival della velocità di GoodWood, in Gran Bretagna (un raduno spettacolare e seguitissimo dal grande pubblico che si svolge ogni estate dal 1993 con la partecipazione di 600 vetture sportive di ogni epoca) è stata una vettura elettrica, la Volkswagen I.D.R. a segnare il nuovo record sul percorso della collina di GoodWood – una salita leggendaria – in soli 41,18 secondi. Il precedente record di 41,60 secondi è rimasto inviolato per 20 anni ed era stato stabilito nel 1999 da Nick Heidfeld alla guida di una McLaren MP4/13. La Volkswagen completamente elettrica era pilotata da Romain Dumas, due volte vincitore della 24 ore di Le Mans. L'ID.R ha stabilito un nuovo record di giro del veicolo elettrico sulla Nürburgring Nordschleife di 6:05:33, ad una velocità media di 204,96 km/h a giugno.

Grazie alla disponibilità di McLaren Europa abbiamo avuto l’eccezionale opportunità non solo di seguire questo grande evento automobilistico, ma anche di partecipare a una sessione di gara a bordo di una McLaren 720: Tom Bridgman, il pilota, spiega che non si tratta di una vera e propria competizione, bisogna ad ogni costo evitare problemi (uscite di strada) di fronte al pubblico, soprattutto per una questione di immagine della marca. Ci si immagina quindi una “corsa” tranquilla. Tutt’altro: la velocità è un valore relativo. Il nostro pilota, dopo una partenza a mozzafiato, percorre il tracciato come un missile, controllando in ogni situazione la supercar. Sorride. Si diverte. Schiacciati contro il sedile si ha appena il tempo per seguire il percorso. In un fiato arriviamo in cima alla collina, si posteggia assieme agli altri piloti e si attende la discesa in colonna tra gli applausi del pubblico. Un’esperienza stupefacente in un luogo storico.

Il Festival della velocità dell'anno aveva come tema “Speed Kings, Motorsport Record Breakers”.

La Volkswagen ID.R, tutta elettrica ha registrato una media di 101,4 miglia orarie (163 km/h) lungo l'impegnativo percorso di 1,16 miglia.

Guidato dal due volte vincitore della 24 ore di Le Mans Romain Dumas, il record della Hillclimb è il terzo punto di riferimento per la macchina interamente elettrica, dopo che la stessa ha stabilito un nuovo record sul giro del famoso Nürburgring Nordschleife, con un tempo di 06:05.33 minuti a giugno, che si aggiunge al record assoluto sulla Pikes Peak International Hill Climb in Colorado, USA, (07.57.15 minuti) stabilito nel giugno 2018.

Nel 1999, la McLaren aveva fatto segnare il miglior tempo sulla Goodwood Hillclimb di 1,16 miglia con la sua vettura MP4/13 F1, guidata dall'allora pilota di F.1 Nick Heidfeld in un tempo di 41’’60. Ci sono dunque voluti 20 anni per battere questo record.

L'ID.R completamente elettrica produce 670 CV e 650 Nm di coppia, e pesa meno di 1.100 kg con il pilota a bordo. La Volkswagen può accelerare da 0-62mph in 2,25 secondi, superando i 270 km/h.

Il direttore di Motorsport Volkswagen Sven Smeets ha detto: “Il Goodwood Festival of Speed Hillclimbs è una delle salite in salita più iconiche del mondo. La pista è così stretta e difficile da padroneggiare, con nessuna possibilità di errore. Dumas e l'intero team Volkswagen si sono comportati in modo impeccabile per stabilire il record. Un cambiamento sta avvenendo nel campo dei veicoli di produzione e nel motorsport. Le auto elettriche stanno diventando sempre più potenti ed è bello vederle rivaleggiare con i motori a combustione in pista. Per avere un'idea di quanto abbiamo sviluppato l'auto, nel 2018 abbiamo corso in 43’’86 e quest'anno siamo stati quasi tre secondi più veloci”.

Il Goodwood Festival of Speed è il più grande raduno nel settore automobilistico del mondo, sullo spettacolare sfondo della Goodwood House nel West Sussex, nel Regno Unito. Vi partecipano oltre 600 auto e moto che abbracciano quasi tutta la storia dell'automobilismo e degli sport motoristici, con la presenza regolare di alcuni tra i personaggi più leggendari di questo sport e di celebrità internazionali. Durante alcuni giorni una folla composta da appassionati di ogni età segue le sfilate di auto e moto oltre ad alcuni spettacoli di drifting effettuati anche con auto elettriche.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Motori e mobilità
  • 1