Le nostre prove

BMW 128ti, una sportiva
che dev’essere domata

BMW 128ti, una sportiva <br />che dev’essere domata
Look grintoso

BMW 128ti, una sportiva
che dev’essere domata

Look grintoso

BMW 128ti, una sportiva <br />che dev’essere domata

BMW 128ti, una sportiva
che dev’essere domata

BMW 128ti, una sportiva <br />che dev’essere domata

BMW 128ti, una sportiva
che dev’essere domata

BMW 128ti, una sportiva <br />che dev’essere domata

BMW 128ti, una sportiva
che dev’essere domata

È vero, 265 CV non dovrebbero rappresentare una grande potenza per una vettura sportiva: eppure la nuova e leggera BMW 128ti (posizionata direttamente sotto il modello top di gamma a trazione integrale della Casa bavarese) è capace di scalpitare come un destriero di classe che deve essere tenuto ben saldo e sotto controllo. È l’impressione che abbiamo avuto durante un breve test di questa sportiva sicuramente coinvolgente e piacevole da guidare. Alimentata da un motore da 2,0 litri con tecnologia BMW TwinPower Turbo trasuda di sportività a iniziare dai pneumatici disponibili come opzione gratuita, con cerchi da 18 pollici in lega leggera (riservati esclusivamente alla BMW 128ti). Così equipaggiato, questo modello offre una dinamica estremamente agile focalizzata sul conducente. Va detto che si inserisce in una lunga tradizione: dal 1960 il “TI” (sinonimo di “Turismo Internazionale”), si presenta regolarmente con successo. La 128ti si basa sulle specifiche del modello M Sport disponibile per la BMW Serie 1. Ciò significa che ha un anteriore distintivo con prese d'aria appositamente scolpite e il posteriore della M Sport in nero lucido. Le coperture speciali delle prese d'aria esterne strizzano l’occhio all’ammiraglia M135i. L'interno della BMW 128ti presenta materiali di qualità con l’uso di accenti rossi. Tutto è focalizzato sul conducente grazie anche a un grande display. Sportiva ma anche spaziosa con un vano di carico che ha una capacità di 380 litri, che sale a 1.200 litri con la panca del sedile posteriore ripiegata. Disponibile esclusivamente con sospensioni M ha un baricentro più basso e un aspetto più sportivo. Adotta, inoltre, il sistema antirollio più solido oltre a molle e ammortizzatori più rigidi. Il risultato è un comportamento dinamico in ogni situazione, con uno sterzo preciso. Il differenziale a slittamento limitato Torsen assicura una migliore trazione e una stabilità. Come nel modello di punta BMW M135i xDrive, la potenza di arresto è fornita dai freni M Sport di serie, le cui pinze recano il logo M sull'asse anteriore e sono dipinte di rosso (una prima per la Serie 1). Il motore è quattro cilindri potente, sviluppato per modelli come la la BMW M135i xDrive (306 CV). È stato modificato con tecnologia BMW TwinPower Turbo per la nuova compatta. L’ Active Sound Design (ASD) fornisce un'amplificazione specifica del suono autentico del motore e lo adatta giudiziosamente alla 128ti: ciò si traduce in un'esperienza sonora emozionante e sportiva per il conducente, senza alcun aumento delle emissioni sonore esterne. La 128ti è equipaggiata di serie con la trasmissione Steptronic Sport a otto rapporti la cui rapidità lascia a volte un po’ a desiderare.

BMW 128ti, una sportiva <br />che dev’essere domata
La scheda

Motore: 4 cilindri turbo
Cilindrata: 1.998 cc
Potenza: 265 CV e 400 Nm
Velocità massima: 250 km/h
Accelerazione: da 0 a 100 km/h in 6,1 sec.
Emissioni di CO2: 157 g/km
Consumi: 6,4 l/100 km
Categoria di efficienza energetica: C
Prezzo base del veicolo: 51.900 franchi

Mi piace
Il carattere dinamico, l’agilità e la leggerezza sono i punti di forza di questa sportiva che va comunque domata.

Non mi piace
Per meglio controllare la potenza ci vorrebbe la trazione integrale: quella anteriore le conferisce un carattere un po’ nervoso con il volante che va tenuta ben saldo durante le accelerazioni per controllare l’avantreno.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Motori e mobilità
  • 1