La novità

BMW iX, ammiraglia lussuosa e tecnologica

BMW iX, ammiraglia lussuosa e tecnologica

BMW iX, ammiraglia lussuosa e tecnologica

BMW iX, ammiraglia lussuosa e tecnologica

BMW iX, ammiraglia lussuosa e tecnologica

BMW iX, ammiraglia lussuosa e tecnologica

BMW iX, ammiraglia lussuosa e tecnologica

BMW iX, ammiraglia lussuosa e tecnologica

BMW iX, ammiraglia lussuosa e tecnologica

BMW iX, ammiraglia lussuosa e tecnologica

BMW iX, ammiraglia lussuosa e tecnologica

BMW Group annuncia per novembre di quest’anno la commercializzazione della sua nuova ammiraglia tecnologica BMW iX, concepita esclusivamente per la mobilità elettrica. Si tratta di un modello che secondo la casa bavarese dispone di un vasto potenziale innovativo a livello della guida autonoma, del funzionamento della connettività e dei servizi digitali. Due le varianti di modello proposte, entrambe dotate di un sistema a trazione integrale elettrica, con una potenza combinata di 523 CV nel modello XDrive 50 e di 326 nel modello XDrive 40. Molto interessanti i dati relativi all’autonomia della nuova vettura, che grazie all’efficienza tecnologica dei propulsori abbinata a quella delle nuove batterie, permetterà alle auto della casa tedesca di raggiungere ben 630 km con il modello più performante e 425 km con il modello XDrive 40. La nuova creatura di BMW è annunciata con un design all’avanguardia ed interni spaziosi e di lusso. Le proprietà aerodinamiche ottimizzate contribuiscono ad abbassare il coefficiente di resistenza ad appena 0,25 cx, con un evidente impatto positivo che si ripercuote sull’efficienza e sull’autonomia.
La BMW XDrive 50 accelera da zero a 100 km/h in 4,6 secondi e si appoggia su una coppia combinata di 765 Nm, la sorella più piccola raggiunge lo stesso risultato in 6,1 secondi con una coppia di 630 Nm.

BMW iX, ammiraglia lussuosa e tecnologica

La nuova BMW iX è dotata di un sistema per il recupero adattivo dell’energia, che garantisce ulteriore efficienza e autonomia. Un sistema sviluppato dagli ingegneri tedeschi guida l’intensità del recupero di energia frenante adattandosi alle condizioni stradali ed appoggiandosi alle rilevazioni del sistema di navigazione e ai sensori utilizzati dai sistemi di assistenza alla guida. Quando ci si avvicina ad un incrocio, per esempio, il grado di recupero può essere aumentato al fine di restituire energia alla batteria, sfruttando l’effetto decelerazione. Nello stesso modo la funzione coasting si attiva quando si procede su strade libere e permette all’auto di avanzare per inerzia senza potenza motrice quando il guidatore solleva il piede dall’acceleratore. Il recupero adattivo è predefinito nell’impostazione di guida D, ma in alternativa il conducente può scegliere un’impostazione per il recupero alta, media o bassa in maniera del tutto personale.

BMW iX è dotata di un sistema di riscaldamento e raffreddamento per l’abitacolo, la batteria e il sistema di propulsione, grazie ad una pompa di calore molto efficiente. La gestione termica anticipata permette di ottimizzare la temperatura della batteria ad alto voltaggio ciò che si traduce in una ricarica rapida ed efficiente. In questo senso, va detto che la corrente continua può essere immagazzinata fino a 200 kW col modello XDrive 50 o 150 kW con XDrive 40. Tradotto, significa ricaricare la batteria dal 10 all’80% in circa mezz’ora per entrambi i modelli.

BMW iX, ammiraglia lussuosa e tecnologica

Sulla iX fa il suo debutto una nuova generazione del sistema operativo che si avvale anche di un nuovo display ampiamente aggiornato, sdoppiato in un formato da 12,3 e rispettivamente 14,9 pollici. Ampio lo spettro delle offerte di un sistema di assistenza alla guida aggiornatissimo, che si appoggia alle ultime tecnologie sviluppate. Sulla nuova auto tedesca funzionano 5 telecamere, 5 sensori radar e 12 sensori a ultrasuoni che permettono di monitorare tutte le aree circostanti al veicolo.
L’abitacolo della BMW iX offre spazi generosi e lussuosi, un cruscotto sottile, sedili di nuova concezione con poggiatesta integrati e un grande tetto panoramico in vetro. L’assenza del tunnel centrale crea uno spazio godibile per le gambe dei passeggeri e per le aree di stoccaggio. Il prezzo di vendita non è ancora noto.

Loading the player...
GUARDA IL VIDEO
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Motori e mobilità
  • 1