Porsche Macan

Cala la cilindrata,
aumentano i cavalli

Cala la cilindrata, <br />aumentano i cavalli

Cala la cilindrata,
aumentano i cavalli

Cala la cilindrata, <br />aumentano i cavalli

Cala la cilindrata,
aumentano i cavalli

Cala la cilindrata, <br />aumentano i cavalli

Cala la cilindrata,
aumentano i cavalli

Cala la cilindrata, <br />aumentano i cavalli

Cala la cilindrata,
aumentano i cavalli

Cala la cilindrata, <br />aumentano i cavalli

Cala la cilindrata,
aumentano i cavalli

Cala la cilindrata, <br />aumentano i cavalli

Cala la cilindrata,
aumentano i cavalli

CITTÀ DEL CAPO - Le strade che circondano Città del Capo, in Sudafrica, salendo verso Paarl e Stellenbosch, dove si svelano infinite estensioni di vigneti, e scendendo verso Hermanus sulla Whale Coast, dove da giugno ad ottobre è possibile vedere la migrazione delle balene anche dalla terra ferma, sono state il palcoscenico per il debutto della nuova Porsche Macan rivisitata e dotata ora di un nuovo propulsore, un V6 biturbo da 2,9 litri che sostituisce il precedente 3,6 litri.

Vigneti e pinguini

Pinguini nei pressi di Città del Capo
Pinguini nei pressi di Città del Capo

Ad inizio dicembre le balene se n’erano già andate da un pezzo da Hermanus, ma poco prima, a Betty’s Bay, ci è capitato di approdare su una spiaggia popolata da tanti pinguini africani. Uno spettacolo almeno pari a quello assicurato dai vigneti che caratterizzano estensioni di territorio inimmaginabili da noi, nel Boland (altipiano) lungo un triangolo che collega Paarl, Stellebosch e Franschhoek.

Loading the player...

La bellezza di queste zone fa il paio con quella della nuova Porsche Macan, che a livello estetico non presenta particolari novità rispetto al modello precedente, ma ha un cuore tutto nuovo e freni più performanti.

Vigneti a perdita d’occhio nella regione di Paarl e Stellenbosch
Vigneti a perdita d’occhio nella regione di Paarl e Stellenbosch

Un propulsore performante

Stiamo parlando in primis del motore biturbo a sei cilindri da 2,9 litri del modello di punta, che è stato ampiamente rivisto e con 440 CV offre il 10% di potenza in più rispetto al suo predecessore, con il 20% in meno di cilindrata. Grazie al pacchetto opzionale Sport Chrono si effettua uno sprint da 0 a 100 km/h in soli 4,3 secondi, tre decimi più velocemente di prima. Questo propulsore di ultimissima generazione è già utilizzato da Porsche per Cayenne e Panamera e si avvale di due turbocompressori a gas di scarico inseriti nel V delle bancate dei cilindri che migliorano la combustione, originando un incremento di potenza e una risposta particolarmente rapidi che si traducono in accelerazioni entusiasmanti quando il piede spinge sul pedale del gas e la potenza del motore raggiunge la coppia massima. Anche con questa nuova Macan Porsche ha mantenuto la possibilità di variare la guida scegliendo vari opzioni tramite una rotellina che seleziona la modalità più opportuna. Nella variante Sport plus, la più performante, la Macan ringhia che è un piacere e si traforma in un missile. La nostra breve prova su strada ci ha permesso di constatare l’ottima tenuta di strada di una vettura dotata di morbido cambio automatico a doppia frizione e sette marce. Eccellente anche le capacità di frenata, favorite da un innovativo dispositivo che presenta sui dischi freno un rivestimento in carburo di tungsteno e offre una risposta più rapida, un’usura inferiore, arrivando a sviluppare fino al 90% in meno di polvere rispetto a un tradizionale freno in ghisa.

Abitacolo lussuoso

Nonostante il carattere spiccatamente sportivo della Macan, stiamo comunque parlando di un’auto che offre un ottimo comfort a bordo e un equipaggiamento di particolare pregio. Fanno parte della dotazione di serie sia i sedili sportivi adattivi con rivestimento in pelle liscia e regolazione elettrica a 18 posizioni, sia il pacchetto Memory Comfort che memorizza le regolazioni del conducente.
Un ampio schermo touchscreen da 10,9’’ ottimo sistema di diffusione musicale Bose, e ampio pacchetto di strumenti per garantire un’ottima connessione sono di serie su un’auto il cui prezzo base parte da 121’300 franchi.

In modalità Sport plus lo spunto è eccellente

Mi piace
L’eleganza dell’abitacolo, la semplicità di individuare i comandi, la dotazione di di serie dei sedili sportivi adattivi in pelle, con 18 regolazioni elettriche e memorie, l’ottimo spunto del nuovo motore biturbo.

Non mi piace
La visuale attraverso il lunotto posteriore è scarsa. Forse si poteva osare qualche ritocco più incisivo a livello di carrozzeria.

Motore: biturbo con sei cilindri a V
Cilindrata: 2.894 cc
Potenza e coppia massima: 440 CV e 550 Nm
Accelerazione: da 0 a 100 km/h in 4,3 sec.
Velocità massima: 270 km/h
Consumi: 9,8 litri per 100 km
Emissione CO²: 224 g/km

Loading the player...
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Motori e mobilità
  • 1