Le novità

Con Targa e Cayenne Porsche cala i suoi assi

Con Targa e Cayenne Porsche cala i suoi assi
Aperta, dal 1965

Con Targa e Cayenne Porsche cala i suoi assi

Aperta, dal 1965

Con Targa e Cayenne Porsche cala i suoi assi
Grinta da vendere

Con Targa e Cayenne Porsche cala i suoi assi

Grinta da vendere

Con Targa e Cayenne Porsche cala i suoi assi
Omaggio alla tradizione

Con Targa e Cayenne Porsche cala i suoi assi

Omaggio alla tradizione

Con Targa e Cayenne Porsche cala i suoi assi
Targa Heritage, un gioiello per pochi

Con Targa e Cayenne Porsche cala i suoi assi

Targa Heritage, un gioiello per pochi

Con Targa e Cayenne Porsche cala i suoi assi
Porsche Cayenne con il nuovo V8

Con Targa e Cayenne Porsche cala i suoi assi

Porsche Cayenne con il nuovo V8

Con Targa e Cayenne Porsche cala i suoi assi
Potenza e agilità

Con Targa e Cayenne Porsche cala i suoi assi

Potenza e agilità

Con Targa e Cayenne Porsche cala i suoi assi
Tecnologia ai massimi livelli

Con Targa e Cayenne Porsche cala i suoi assi

Tecnologia ai massimi livelli

Con Targa e Cayenne Porsche cala i suoi assi
e sportività spinta

Con Targa e Cayenne Porsche cala i suoi assi

e sportività spinta

STOCCARDA - È un’estate da togliere il fiato non solo per la canicola ma, in ambito automobilistico, anche per la ricchezza delle proposte Porsche. Il marchio sportivo tedesco ha scelto la sua sede centrale per calare i suoi assi: 911 Targa 4 e 4S, oltre al modello Heritage per sottolineare i 50 anni della Targa originale, nonché Cayenne GTS e GTS Coupé con il nuovo motore V8 biturbo.
Con la Targa edizione 2020 Porsche completa il suo classico trio di auto sportive: dopo la Coupé e la Cabriolet, con i modelli a trazione integrale 911 Targa 4 e 911 Targa 4S debutta la terza variante della carrozzeria della nuova generazione della 911. La caratteristica distintiva rimane l’innovativo sistema del tetto completamente automatico. Come nella mitica Targa del 1965, è costituito dalla caratteristica ampia staffa, da una sezione del tetto mobile sopra i sedili anteriori e dal lunotto posteriore avvolgente e può essere aperto o chiuso comodamente in 19 secondi. Lungo le autostrade e le tortuose vie della Foresta Nero abbiamo preso contatto con gli ultimi nati. Iniziamo dalla Targa. Il motore boxer a sei cilindri di tre litri biturbo esprime potenza pura: la 911 Targa 4 sviluppa 385 CV e accelera da 0 a 100 km/h in 4,2 secondi con il pacchetto Sport Chrono opzionale – un decimo più veloce di prima. Il propulsore della 911 Targa 4S ha una potenza nominale di 450 CV e raggiunge i 100 km/h in 3,6 secondi nelle stesse condizioni – quattro decimi più veloce rispetto al proprio modello precedente. La velocità massima della 911 Targa 4 è di 289 km/h (2 km/h in più), la 4S raggiunge i 304 km/h (3 km/h in più). Il cambio PDK a otto marce e la trazione integrale intelligente Porsche Traction Management (PTM) di serie assicurano un piacere di guida su entrambe le supercar. La 911 Targa 4S può essere ordinata in alternativa anche con il cambio manuale a sette marce di nuova concezione, incluso il pacchetto Sport Chrono. Le nuove tecnologie ampliano la gamma di offerte per entrambi i modelli 911: Porsche InnoDrive, incluso il sistema adattivo di regolazione della velocità, è disponibile per la prima volta. Con la funzione Smartlift, ulteriormente sviluppata, è possibile programmare l’aumento dell’altezza libera dal suolo per l’uso quotidiano. Le opzioni sono integrate da un ampio allestimento Porsche Tequipment e nuove opzioni di personalizzazione di Porsche Exclusive Manufaktur. Porsche approfondisce la combinazione di elementi di stile tradizionale, design senza tempo e tecnologia moderna con un modello speciale della 911 Targa che debutterà all’inizio di giugno. Come i modelli 911 Carrera, le due versioni della 911 Targa beneficiano dell’aumento delle prestazioni dei motori boxer a sei cilindri da tre litri sovralimentati. Ciò rappresenta un vantaggio sia per la performance che per l’uso quotidiano. Come le altre Porsche 911 di ottava generazione, anche i modelli Targa sono dotati di Porsche Wet Mode di serie. I sensori nei passaruota anteriori rilevano una presenza di umidità significativa sulla strada. In questo caso, tramite un segnale nel cruscotto viene consigliato al guidatore di passare manualmente al Wet Mode. In questo modo, il comportamento di risposta del motore viene adattato in modo da garantire la massima stabilità di marcia.
La 911 Targa è contraddistinta esternamente dagli elementi di design della generazione modello 992. Nella parte anteriore, la carrozzeria presenta i passaruota nettamente più pronunciati rispetto al modello precedente. Tra i proiettori a LED, il cofano anteriore con incavo impresso rievoca il design delle prime generazioni 911. Nella parte posteriore, dominano lo spoiler posteriore estraibile più ampio e la sottile fascia luminosa di raccordo. L’interno corrisponde ai modelli 911 Carrera ed è caratterizzato dalle linee chiare e diritte del cruscotto con il livello degli strumenti incassato. La paternità di questa soluzione risale alle 911 degli anni ’70. Oltre al tipico contagiri Porsche posizionato centralmente, due sottili display a forma libera senza telaio ampliano gli indicatori delle informazioni per il guidatore. Sotto lo schermo centrale da 10,9 pollici del Porsche Communication Management (PCM) è presente un gruppo interruttori compatto con cinque pulsanti per l’accesso diretto a importanti funzioni della vettura. Il PCM include di serie tra l’altro una navigazione online basata sul principio della swarm intelligence e Connect Plus. La 911 Targa 2.0 del 1965 apriva la strada a un nuovo concetto di vettura. Inizialmente la Targa era ancora commercializzata come «Cabriolet sicura con roll-bar». Tuttavia, la vettura con il tetto rimovibile si è presto affermata come un modello indipendente e si è sviluppata in un’icona di stile. Ancora oggi con la 911 Targa Porsche unisce due mondi: i vantaggi della «guida aperta» in un modello Cabriolet si combinano con il comfort quotidiano e la sicurezza di una Coupé. Alla prova dei fatti la Targa stupisce per l’estrema agilità, la grande tenuta di strada e la facilità con cui si guida. I nuovi modelli 911 Targa arriveranno sul mercato svizzero nel corso di questo mese. I prezzi partono da 158.600 francni per la 911 Targa 4 e da 177.900 per la 911 Targa 4S.

Il modello Heritage
Per rendere omaggio alla tradizione Porsche ha creato la 911 Targa 4S Heritage Design Edition come primo dei quattro modelli da collezione della strategia Heritage Design. Gli elementi di design storici negli esterni e negli interni sono stati reinterpretati e combinati con le ultime tecnologie in un modello speciale ed esclusivo della Porsche Exclusive Manufaktur che può essere ordinato da subito e sarà disponibile per i concessionari nell’autunno 2020. In linea con la sigla interna della serie di modelli, il numero è limitato a 992 esemplari. Un vero gioiello dal costo di 226.600 franchi.

Un SUV più efficiente
Con la Cayenne GTS e la Cayenne GTS Coupé, Porsche aggiunge alla gamma SUV due modelli progettati per prestazioni elevate. Al posto del biturbo V6 da 3,6 litri del modello precedente, ora il cuore che batte sotto il cofano della Cayenne GTS è di nuovo un motore V8. Il biturbo da quattro litri con 460 CV di potenza e 620 Nm di coppia assicura prestazioni di marcia notevolmente migliorate sotto tutti gli aspetti. Con il pacchetto Sport Chrono, lo sprint da zero a 100 km/h è realizzato da entrambi i modelli GTS in 4,5 secondi; la velocità massima è di 270 km/h. Completano il nuovo pacchetto GTS il telaio orientato alla performance con assetto ribassato, un design originale e un allestimento arricchito. Con il motore biturbo V8 da quattro litri, già noto dal modello top Cayenne e sviluppato in proprio da Porsche, la nuova Cayenne GTS eroga ora 20 CV e 20 Nm in più rispetto al modello precedente. Ne risultano prestazioni di marcia notevolmente migliorate che valgono anche per la nuova Cayenne GTS Coupé: lo sprint standard da zero a 100 km/h con il pacchetto Sport Chrono è ora di 0,6 secondi più veloce di prima. La Cayenne, nonostante la mole (peso massimo di 2.860 kg), dimostra un’agilità sorprendente con prestazioni mozzafiato nel tipico ambiente curato ed estremamente confortevole. La velocità massima è aumentata di 8 km/h. Il costo parte da 142.200 franchi per la GTS e da 147.300 per la GTS Coupé.

Porsche Targa, un marchio leggendario
Porsche Targa, un marchio leggendario
La scheda

PORSCHE TARGA 911 4S

Con Targa e Cayenne Porsche cala i suoi assi


Cilindrata:
2.981 cc
Potenza e coppia massima: 450 CV e 530 Nm
Velocità massima: 304 km/h
Accelerazione: da 0 a 100 km/h in 3,6 sec.
Consumi: 9.9 l/100 km
Emissioni CO2: 227 g/km

PORSCHE CAYENNE

Con Targa e Cayenne Porsche cala i suoi assi

Cilindrata: 3.396 cc
Potenza e coppia massima: 460 CV e 620 Nm
Velocità massima: 270 km/h
Accelerazione: da 0 a 100 km/h in 4,5 sec.
Consumi: 11,4 l/100 km
Emissioni CO2: 260 g/km

Mi piace
Per entrambi i modelli, Targa e Cayenne, tenuto conto delle differenze di assetto e di stazza, colpisce l’agilità, il comfort, il carattere sportivo, l’equilibrio e la facilità di guida. Il cuore batte però per la 911. Una presenza insostituibile nella storia dell’automobile.

Non mi piace
I modelli sono curati nei minimi dettagli, risulta difficile trovare un difetto dopo aver percorso alcune centinaia di chilometri. Attendiamo un test più approfondito e completo.

Loading the player...
GUARDA IL VIDEO DEDICATO ALLA NUOVA PORSCHE TARGA
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Motori e mobilità
  • 1