Le nostre prove

DBX, il primo SUV
di Aston Martin

DBX, il primo SUV <br />di Aston Martin
SUV sontuoso con un’anima da supercar

DBX, il primo SUV
di Aston Martin

SUV sontuoso con un’anima da supercar

DBX, il primo SUV <br />di Aston Martin

DBX, il primo SUV
di Aston Martin

DBX, il primo SUV <br />di Aston Martin

DBX, il primo SUV
di Aston Martin

DBX, il primo SUV <br />di Aston Martin
Per l’imprenditrice e influencer luganese Manuela Murselaj il DBX è un mezzo importante e sicuro. Lussuoso ma non sfarzoso, si fa notare per la sua bellezza e sobrietà.

DBX, il primo SUV
di Aston Martin

Per l’imprenditrice e influencer luganese Manuela Murselaj il DBX è un mezzo importante e sicuro. Lussuoso ma non sfarzoso, si fa notare per la sua bellezza e sobrietà.

DBX, il primo SUV <br />di Aston Martin

DBX, il primo SUV
di Aston Martin

Nella sfida sempre più impegnativa, a livello tecnologico e di design, dei SUV di lusso s’inserisce con grande ambizione l’Aston Martin DBX, il primo veicolo a trazione integrale del prestigioso marchio inglese e anche la prima vettura di questo genere nei 106 anni di storia della casa automobilistica britannica. È un confronto di alto livello tra Lamborghini, Bentley, Maserati, Porsche e Ferrari. Ha iniziato Porsche con la Cayenne e la Macan. Poi, visto il successo ottenuto, si sono aggiunti gli altri costruttori con nomi altosonanti, Levante, Urus, Bentaya (Bentley) e fra breve Purosangue di Ferrari. Tutti hanno visto la cifra d’affari aumentare. Perché non giocare la carta dei SUV? Si sono chiesti all’Aston Martin dove, dal 2015, hanno iniziato a sviluppare il nuovo prodotto per creare qualcosa di unico, inedito e offrire un’ampia abitabilità anche nel divano posteriore con, in generale, uno sguardo privilegiato alla clientela femminile.

Elegante, armonioso, luminoso, sontuoso, con un DNA da supercar ha una missione importante da compiere. “È vero – osserva la giovane imprenditrice e influencer luganese Manuela Murselaj (@manuprofile: 130 mila follower su Instagramm), un riferimento per tutto ciò che ruota attorno all’ambiente del lusso - mi piace molto, grande ma non immenso, facile da usare anche in spazi limitati, adatto anche a una ragazza con poca esperienza di guida che voglia comunque un mezzo importante presente e sicuro. Lussuoso ma non sfarzoso, si fa notare per la sua bellezza e sobrietà. Alcuni dettagli interni sono perfetti, ottima anche la qualità delle rifiniture. Ha il DNA delle Aston: una macchina che comprerei, con la quale farsi notare”.

Ma quale missione è stata affidata alla DBX? Quando si parla di Aston Martin non si possono dimenticare le epiche imprese cinematografiche di James Bond, l’agente segreto 007, sempre impegnato in inseguimenti e fughe rocambolesche al volante di un’Aston Martin. Nel mondo reale, dove la concorrenza è agguerrita, la DBX ha sulle sue spalle grandi responsabilità per il marchio inglese. Infatti, è stata progettata e realizzata con l’obiettivo di far uscire il costruttore dalle acque turbolenti, finanziariamente parlando, in cui si trova. Ce la farà? L’operazione di salvataggio del marchio, per la quale sono stati investiti 300 milioni di franchi (è stato realizzato uno stabilimento a ST-Athan nel Galles) avrà un lieto fine come negli episodi di 007? Le cifre sulle vendite e le richieste dicono di sì. Sin dal primo sguardo emergono le tipiche caratteristiche Aston Martin: calandra che richiama le supercar DB, elegante e armoniosa. L’interno è un vero salotto: siamo nel campo dell’alto artigianato. Docile, stabile, leggera, versatile. Ma l’anima è sportiva: i 550 CV del motore V8 (AMG Mercedes) sono pronti a scattare e a raggiungere i 290 km/h in pochi secondi. Il SUV è anche in grado di affrontare percorsi impegnativi fuoristrada, da qui la sua versatilità. Fra due anni ci sarà una versione ibrida, mentre sono previste altre quattro evoluzioni della DBX con modelli speciali.

DBX, il primo SUV <br />di Aston Martin
La scheda

Motore: V8 biturbo

Cilindrata: 3.982 cc

Potenza e coppia massima: 550 CV e 700 Nm

Velocità massima: 291 km/h

Accelerazione: da 0 a 100 km/h in 4,8 sec.

Consumo medio: 7l/100 km

Emissioni CO2: 325 g/km

Classe efficienza energetica: G

Prezzo base del veicolo: 185 mila franchi

Mi piace
L’Aston Martin DBX è un SUV completo, oltre all’aspetto lussuoso, con un interno molto curato, si dimostra agile anche nei percorsi sconnessi e fuoristrada. Inoltre, le prestazioni sono da supercar, non c’è dubbio.

Non mi piace
Nell’ambiente urbano non si guida sempre con facilità a causa delle sue dimensioni.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Motori e mobilità
  • 1