Energie alternative

E dallo scappamento
solo vapore acqueo!

E dallo scappamento <br />solo vapore acqueo!
Schätzle Ag ha inaugurato a Geuensee la prima stazione di rifornimento di idrogeno Avia H2

E dallo scappamento
solo vapore acqueo!

Schätzle Ag ha inaugurato a Geuensee la prima stazione di rifornimento di idrogeno Avia H2

E dallo scappamento <br />solo vapore acqueo!
Foto (da sx) Patrick Staubli (AVIA Vereinigung), Urs Schmidli (Schätzle AG), Hansjörg Vock (H2 Energy), Martin Osterwalder (Förderverein H2 Mobilität Schweiz)

E dallo scappamento
solo vapore acqueo!

Foto (da sx) Patrick Staubli (AVIA Vereinigung), Urs Schmidli (Schätzle AG), Hansjörg Vock (H2 Energy), Martin Osterwalder (Förderverein H2 Mobilität Schweiz)

Con la messa in funzione della stazione di idrogeno AVIA a Geuensee nei pressi di Sursee, AVIA apre una posizione centrale, direttamente sull’importante asse di trasporto nord-sud, con numerose aziende nelle vicinanze che già circolano con mezzi elettrici a idrogeno. AVIA è particolarmente attiva in questa forma di mobilità lungimirante e pulita, da un lato come socio fondatore dell’associazione per la promozione “H2 Mobility Switzerland” e dall’altro come associazione di aziende che stanno attuando il futuro. L’iniziativa mantiene le sue promesse e apre la settima stazione pubblica di rifornimento di idrogeno in Svizzera. La mobilità a idrogeno in Svizzera segna una nuova pietra miliare. A Geuensee (LU), i veicoli commerciali e le autovetture elettriche a idrogeno possono fare il pieno con idrogeno verde proveniente al 100% da energie rinnovabili.
La stazione di Geuensee è entrata in funzione in soli dieci mesi, la terza stazione per il rifornimento di idrogeno AVIA in Svizzera.
Patrick Staubli, direttore generale AVIA: «Quello che sta succedendo attualmente è unico al mondo. Numerosi pionieri stanno unendo le loro forze mettere in strada la trazione idrogeno-elettrica con l’intero ciclo di energia pulita - nota bene su base privata. Questo è esattamente in linea con lo spirito delle nostre aziende associate, che non stanno aspettando, ma implementando, ora e oggi».
Urs Schmidli, CEO della Schätzle AG: «Questa nuova tecnologia e l’intero ciclo di energia pulita ci ispirano. AVIA sta inviando un chiaro segnale del suo impegno per questa forma di elettro-mobilità, e anche come azienda ancorata a livello locale. L’apertura di questa stazione di rifornimento di idrogeno è molto più di un segnale. Sottolinea la nostra ambizione di agire subito. La nostra azienda ha più di 150 anni di storia e siamo orgogliosi di contribuire a dare forma a questo nuovo sistema di mobilità e di energia per il futuro».
Un aspetto importante di questo impegno sta nella qualità e nell’origine dell’idrogeno verde, che è prodotto da energia rinnovabile al 100%. La produzione di idrogeno verde - principalmente a Niedergösgen - fa parte di un ciclo energetico ecologico ed economico che si sta stabilendo in Svizzera su base privata. Anche la nuova stazione di rifornimento di idrogeno fa parte di questo ciclo intersettoriale.

Il veicolo commerciale Hyundai XCIENT Fuel Cell e le automobili elettriche a idrogeno già disponibili oggi - Hyundai Nexo e Toyota Mirai - chiudono questo ciclo pulito. Combinano tutti i vantaggi della trazione elettrica con quelli dell’idrogeno. Questo significa tempi brevi di rifornimento e autonomia fino a 650 km (automobili), e dagli scarichi esce solo vapore acqueo.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Motori e mobilità
  • 1