Le nostre prove

Eclipse Cross PHEV, Mitsubishi con tre cuori

Eclipse Cross PHEV, Mitsubishi con tre cuori

Eclipse Cross PHEV, Mitsubishi con tre cuori

Eclipse Cross PHEV, Mitsubishi con tre cuori

Eclipse Cross PHEV, Mitsubishi con tre cuori

Eclipse Cross PHEV, Mitsubishi con tre cuori

Eclipse Cross PHEV, Mitsubishi con tre cuori

Eclipse Cross PHEV, Mitsubishi con tre cuori

Eclipse Cross PHEV, Mitsubishi con tre cuori

Mitsubishi, pioniere della tecnologia ibrida Plug-in, ampia la sua offerta in tale ambito con la nuova Mitsubishi Eclipse Cross PHEV che può contare su tre «cuori» per sprigionare la sua potenza complessiva di 187 CV. Il sofisticato sistema di propulsione è infatti composto da un motore a benzina da 2.4 litri e da due motori elettrici. Il motore a combustione aziona le ruote anteriori. Mentre il motore elettrico anteriore supporta il motore a combustione e il motore elettrico posteriore aziona invece le ruote posteriori. Si ha così a disposizione un’accogliente SUV, in grado di ospitare cinque persone, che si destreggia bene anche su percorsi sterrati grazie alla trazione integrale. Nel traffico cittadino, invece, l’Eclipse Cross PHEV si muove con agilità, grazie al servosterzo elettrico e al raggio di sterzata ridotto, e può viaggiare ad emissioni zero, considerata l’autonomia assicurata dalla batteria, che è di oltre una quarantina di chilometri (il costruttore parla di 55 km, un valore però influenzato dal tipo di guida e di percorso).

In caso di viaggi lunghi sarà il propulsore a benzina ad assumere il ruolo di primo attore, ma potrà sempre contare sull’aiuto dei due motori elettrici. La guida risulta estremamente rilassante anche grazie al cambio a variazione continua. Nel caso vi capitasse di fare un viaggio in Germania, dove in autostrada è possibile superare i 120 km/h, la Mitsubishi Eclipse Cross PHEV attiverà automaticamente i suoi «tre cuori» ogni volta che supererete i 135 km/h. Per quanto riguarda invece la sicurezza di marcia, va detto che è garantita da tutta una serie di utili sistemi di assistenza alla guida. Come ad esempio il sistema a comando elettronico S-AWC (Super All Wheel Control) che garantisce a ognuna delle quattro ruote una ripartizione ottimale della forza propulsiva e della forza frenante, adeguandosi a ogni situazione di guida. Per quanto riguarda invece il recupero di energia che contribuisce a ridurre i consumi medi di questo SUV, si può contare sulle pratiche leve del cambio poste dietro al volante che permettono di scegliere tra sei diversi livelli per il recupero dell’energia, quando frenate o alzate il piede dall’acceleratore. Alla guida della Eclipse Cross PHEV è possibile scegliere tra marcia puramente elettrica e guida standard (nella quale intervengono sia i motori elettrici che quello a benzina). Vi è anche il programma di conservazione della batteria per poter usare la sua forza quando serve, e persino la soluzione di ricarica della batteria sfruttando la generazione di energia elettrica da parte del propulsore a benzina.

Per quanto riguarda la ricarica della batteria, si può fare comodamente a casa, visto che bastano circa 7 ore di allacciamento a una normale presa elettrica per «fare il pieno», preferibilmente di notte, quando l’elettricità costa meno. Inoltre grazie alla funzione di controllo remoto di Mitsubishi è possibile sapere quando la batteria della Eclipse Cross PHEV è completamente carica. È pure possibile impostare a distanza i tempi di ricarica e programmare il preriscaldamento in inverno o il raffreddamento dell’abitacolo nella stagione calda. In questo modo una volta che si sale a bordo si troverà la temperatura prescelta. Tra i tanti dispositivi che rendono la guida più sicura ricordiamo l’Head up display, che proietta i principali dati di marcia e anche le indicazioni del navigatore sul parabrezza, di fronte al conducente, evitando così pericolose distrazioni. Comoda poi la presa da 230V sistemata nel bagagliaio, come anche il tettuccio scorrevole/apribile panoramico a comando elettrico. Nell’allestimento da noi provato, Diamond, quello meglio accessoriato, figura anche il comodo sistema Keyless per l’apertura e la chiusura delle portiere senza chiavi e per l’accensione e spegnimento del motore premendo un semplice interruttore. Ottimo il sistema audio con otto altoparlanti. Comodi e molto utili anche il sistema Bluetooth e vivavoce per cellulare, il climatizzatore automatico a due zone, il volante multifunzioni (tempomat, vivavoce, controllo vocale, sistema audio), lo schermo touchscreen da 8” e il navigatore.

Eclipse Cross PHEV, Mitsubishi con tre cuori
La scheda

Motore: ibrido, benzina e batteria da 13,8 kWh
Cilindrata: 2.360 cc
Potenza e coppia massima: 187 CV e 195 Nm
Velocità massima: 162 km/h
Accelerazione: da 0 a 100 km/h in 10,9 sec.
Consumi ed emissioni: 4,7 l/100 km e 118 g CO2/km
Autonomia in sola modalità elettrica: 55 km
Classe efficienza energetica: A
Costo base del modello: Fr.39.950

Mi piace
La possibilità di poter viaggiare ad emissioni zero
per una cinquantina di chilometri. La comodità
dell’abitacolo e il facile controllo delle numerose
funzioni offerte da questa vettura.

Non mi piace
Il bagagliaio di 359 litri non è molto capiente, se si va
in vacanza con 5 persone a bordo. Se però si viaggia
solo in due, è possibile ampliare la capacità di carico
in modo generoso agendo sui sedili posteriori.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Motori e mobilità
  • 1