Novità moto

EICMA è tornata:
le due ruote vivono

EICMA è tornata: <br />le due ruote vivono

EICMA è tornata:
le due ruote vivono

EICMA è tornata: <br />le due ruote vivono

EICMA è tornata:
le due ruote vivono

EICMA è tornata: <br />le due ruote vivono
Nell’ordine: Yamaha R1 60th anniversary, Honda ADV 350, Triumph T120 Gold Line

EICMA è tornata:
le due ruote vivono

Nell’ordine: Yamaha R1 60th anniversary, Honda ADV 350, Triumph T120 Gold Line

Dopo un 2020 di assenza dovuto alla pandemia, EICMA ha riaperto i battenti. È un segnale importante di ripresa delle attività, con nuovi prodotti e proposte interessanti anche se i numeri dicono che il mercato motociclistico nel 2020 in realtà è rimasto sano. Eppure il periodo non è ancora dei migliori e infatti l’esposizione è in atto in forma ridotta rispetto ai fasti del passato, con la mancanza di grandi marchi come BMW, Ducati, KTM, Husqvarna. Ma la presenza di praticamente tutti gli altri big - a partire dalle “4 sorelle” giapponesi – fa ben sperare per il futuro e in alcuni casi fa venire l’acquolina in bocca con nuove proposte decisamente interessanti. Andiamo quindi a dare un’occhiata a cosa propongono ad EICMA le principali case.

La Fireblade con la livrea per il 30° anniversario (in compagnia della capostipite.)
La Fireblade con la livrea per il 30° anniversario (in compagnia della capostipite.)
Honda

La casa dell’ala mette sul piatto due importanti novità: ad EICMA fa infatti il suo debutto la nuovissima ADV 350, la “sorellina” della X-ADV 750, il “SUV su due ruote” che ha riscosso un grande successo da quando è stata lanciata sul mercato. Con la nuova versione con cilindrata ridotta, Honda propone un mezzo ancora più pratico e più urban-oriented. Altra grande novità è la celebrazione dei 30 anni dell’icona sportiva per eccellenza della casa di Tokyo, la Fireblade, con una versione speciale che replica la livrea della prima Fireblade del 1992. Oltre a questo, Honda propone diversi aggiornamenti ai suoi modelli, nello specifico quelli basati sulla piattaforma 500cc. Infine, alla conferenza stampa c’è stata l’anticipazione del ritorno, nel prossimo futuro, di un nome storico, ovvero la mitica Hornet (per la quale non ci sono però state ulteriori comunicazioni).

La Suzuki Katana m.y. 2022.
La Suzuki Katana m.y. 2022.
Suzuki

La casa di Hamamatsu sul suo stand tra le novità recenti propone le nuove Gsx-s e GT e il ritorno della mitica Hayabusa. Ma le vere anteprime sono relative alla versione 2022 della Modern-retro Katana e le livree commemorative per i mondiali vinti da Sylvain Guintoli (SERT edition – mondiale endurance) e Joan Mir (GP edition – mondiale MotoGP 2020) rispettivamente sulle versioni speciali di GSX-s 1000 e 950.

La MT-10 SP in versione rinnovata per il 2022.
La MT-10 SP in versione rinnovata per il 2022.
Yamaha

Allo stand Yamaha, oltre all’esposizione dei modelli di MotoGP con i quali Valentino Rossi ha vinto i mondiali per la casa dei diapason, che fanno sempre un bel vedere, le novità principali riguardano la rinnovata hypernaked MT-10 che vede aggiornamenti a motore, ergonomia, ciclistica e livree. Nuove colorazioni sono anche il leitmotiv che interessa la maggior parte dei modelli che vengono da Iwata, tra le quali spiccano certamente le grafiche bianco-rosse “World GP 60th Anniversary” e l’allestimento “Rally” per la Ténéré 700.

La Ninja H2 SX SE: turismo decisamente sportivo.
La Ninja H2 SX SE: turismo decisamente sportivo.
Kawasaki

Allo stand Kawasaki, le principali novità presenti sono la rinnovata Versys 650, con notevoli aggiornamenti a livello di componentistica, connettività e finiture, oltre alle immancabili nuove colorazioni e l’aggiornamento della sport tourer più potente e tecnologica sul mercato, la Ninja H2 SX/SE, che in versione 2022 vanta nuova elettronica (sviluppata con Bosch), nuovo scarico e frontale ridisegnato. Molto interessanti anche le proposte Sport Rétro con le bellissime livree vintage per Z900RS SE e Z650RS.

Fuori dagli schemi: la Bimota KB4.
Fuori dagli schemi: la Bimota KB4.
Bimota

Bimota, fresca di collaborazione con Kawasaki, è una delle poche case che propongono un modello completamente nuovo: facendo seguito alla spettacolare Tesi H2 presentata pochi mesi orsono, ha svelato la nuovissima KB4 (anche in versione RC – Café racer) che sfrutta la base della Z1000 della casa di Akashi ma arricchendola, come è uso in casa Bimota di una ciclistica, una componentistica e di sovrastrutture allo stato dell’arte. Un gioiello neo-rétro che come sempre è stato dividerà le opinioni a livello estetico ma sarà indiscutibile nei contenuti.

La Moto Guzzi V100 Mandello.
La Moto Guzzi V100 Mandello.
Moto Guzzi

La principale novità Guzzi per il 2022 è la nuova V100 Mandello, sviluppata attorno al nuovo bicilindrico a V trasversale a 90° da 1042cc che si rifa al passato solo nell’architettura, visto che caratteristiche costruttive e prestazioni sono decisamente una primizia. Ma non solo il motore è nuovo, anche elettronica e la componentistica. Sarà sul mercato dalla prossima estate.

MV Agusta Turismo Veloce in allestimento Lusso.
MV Agusta Turismo Veloce in allestimento Lusso.
MV Agusta

A Schiranna, come sempre fanno dello stile e dell’esclusività i loro cavalli di battaglia: ecco quindi versioni speciali per brutale, Dragster e Turismo Veloce, incentrati perlopiù su nuove colorazioni. Ma molto interessante è anche la proposta trasversale delle versioni della gamma “Rosso”, ovvero le porte di accesso al mondo MV: essenziali ma cauratissime. Menzione speciale al progetto “Lucky Explorer project” che, fondato sull’eredità degli indimenticabili successi nell’offroad, presenta le “5.5” e “9.5”, due moto con richiami estetici al passato, ma all’avanguardia per soluzioni tecniche.

Un nome evocativo per una grande eredità: Aprilia Tuareg.
Un nome evocativo per una grande eredità: Aprilia Tuareg.
Aprilia

Allo stand Aprilia sono molte le proposte interessanti che introducono novità in gamme già note, come l’allestimento Factory per la Tuono 660 e soprattutto il modello 2022 della Tuareg 660. La novità in anteprima, però riguarda il modo degli scooter, con la presentazione del nuovo Aprilia SR GT, definito “urban adventure” e destinato a “riscoprire il gusto della guida in città”.

L’attesissima enduro TRK 800 di Benelli
L’attesissima enduro TRK 800 di Benelli
Benelli

Highlight dello stand Benelli ad EICMA 2021 è sicuramente la prima presa di contatto con l’attesissima enduro TRK 800, spinta dal collaudato bicilindrico parallelo da 754cc. Ma anche la gamma Leoncino ha visto due importanti novità: Leoncino 125 e 800; quest’ultimo in versione Standard e Trail.

La sportiva stradale perfetta? Ecco la Triumph Speed Triple 1200RR
La sportiva stradale perfetta? Ecco la Triumph Speed Triple 1200RR
Triumph

La casa inglese ha portato a Milano alcune novità gustose, come le edizioni speciali della Street Twin EC1, la Thruxton RS Ton Up, la Tiger Sport 660 e i nuovi allestimenti per l’incredibile Rocket 3R 221, la cruiser detentrice di numerosi record. Ma La proposta che forse più cattura lo sguardo è sicuramente la semicarenata Speed Triple 1200RR (già anticipata lo scorso settembre) che promette di essere molto vicina ad una sportiva stradale «definitiva».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Motori e mobilità
  • 1