La novità

Honda Jazz si allarga
e si dà una carica

Honda Jazz si allarga<br />e si dà una carica
Le due Jazz, a sinistra la più ampia Crosstar

Honda Jazz si allarga
e si dà una carica

Le due Jazz, a sinistra la più ampia Crosstar

Honda Jazz si allarga<br />e si dà una carica
La Honda Jazz Crosstar

Honda Jazz si allarga
e si dà una carica

La Honda Jazz Crosstar

Honda Jazz si allarga<br />e si dà una carica
Tecnologia di punta e connettività

Honda Jazz si allarga
e si dà una carica

Tecnologia di punta e connettività

Honda Jazz si allarga<br />e si dà una carica
La Formula 1 ibrida è stata fonte di ispirazione per la nuova Jazz

Honda Jazz si allarga
e si dà una carica

La Formula 1 ibrida è stata fonte di ispirazione per la nuova Jazz

Honda Jazz si allarga<br />e si dà una carica
Per gli interni si è puntato sul comfort e lo spazio

Honda Jazz si allarga
e si dà una carica

Per gli interni si è puntato sul comfort e lo spazio

LUCERNA – È una ripartenza elettrizzante nel vero senso della parola quella che ha scelto l’importatore svizzero di Honda: sulle rive del Lago dei Quattro cantoni sono infatti state presentate le due versioni ibride della Jazz, un modello di successo giunto alla quarta generazione. Un’occasione (la prima in Svizzera dopo il periodo critico della pandemia) per annunciare l’elettrificazione di tutti i modelli del marchio giapponese entro il 2022 e per presentare il nuovo presidente di Honda svizzera, l’italo-canadese Vito Cicchetti, da 35 anni attivo nei dipartimenti di Honda (auto, moto, motori per barche) affiancato dal nuovo vice presidente, il francese Mattieu Naegelen. Come detto due sono le versioni della Jazz disponibili da subito: la Jazz “normale” e la più ampia (simile e robusta come un Suv) Crosstar. Lo spazio (con una capienza del baule di oltre 1200 litri) rimane uno dei punti di forti della Jazz, ma non solo: il balzo tecnologico è notevole in fatto di connettività (con nove funzioni), di sicurezza attiva e passiva (è dotata di 10 airbag) e di comfort.
Per la prima volta la Jazz è disponibile esclusivamente con una trazione ibrida alle tecnologia e:HEV che combina prestazioni ed efficienza in modo ottimale con gli interni di alta qualità. Il sistema e:HEV è stato sviluppato appositamente per la Jazz con l'obiettivo di rendere l'esperienza di guida il più piacevole possibile. Si compone di due motori elettrici compatti in combinazione con un motore a benzina DOHC i-VTEC da 1,5 litri, una batteria agli ioni di litio e un cambio innovativo controllato da un'unità di regolazione intelligente della potenza, che si armonizzano perfettamente per ottenere una risposta fluida e allo stesso tempo diretta. La potenza totale di 109 CV / 80 kW consente un'accelerazione da 0 a 100 km/h in 9,4 secondi e una velocità massima di 175 km/h. Questo offre al conducente un'esperienza di guida piacevole e confortevole, sia nella zona della città che in autostrada. Il sistema ibrido genera emissioni di CO2 nella versione standard con valori che partono da 102 g/km e un consumo di 4,5 l/100 km, mentre per la Jazz Crosstar questi valori sono rispettivamente di 110 g/km e 4,8 l/km. Tre le modalità di guida: solo elettrica, ibrida o solo a motore. Abbiamo provato le due versioni lungo le strade che costeggiano il Lago dei Quattro cantoni, tra villaggi storici come Weggis (che fa tra l’altro parte del patrimonio nazionale) e tratti autostradali. Il bilancio è più che positivo: entrambe le Jazz si guidano con estrema facilità. La visuale del conducente è ottima grazie all’ampio parabrezza (90 gradi) e il comfort (sedili comodi e insonorizzazione) è sopra la media. Il prezzo parte da 23.900 franchi.

Honda Jazz si allarga<br />e si dà una carica
La scheda

Mi piace
Spazio, insonorizzazione e comfort in generale
Facilità di guida

Non mi piace
L’effetto “scooterone” del motore, seppur brioso e reattivo

Cilindrata: 1.498 cc
Potenza (motore termico e ibrido): 109 CV e 253 Nm
Velocità massima: 173 km/h
Accelerazione: da 0 a 100 km/h 9,4 sec.
Consumo medio: 4,5 l/100 km
Emissioni CO2: 90 g/km

Loading the player...
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Motori e mobilità
  • 1