MONDOMOTO

Honda sferra una grande offensiva per il 2021

Honda sferra una grande offensiva per il 2021
La nuova gamma Adventured

Honda sferra una grande offensiva per il 2021

La nuova gamma Adventured

Honda sferra una grande offensiva per il 2021

Honda sferra una grande offensiva per il 2021

Honda sferra una grande offensiva per il 2021

Honda sferra una grande offensiva per il 2021

Honda sferra una grande offensiva per il 2021

Honda sferra una grande offensiva per il 2021

Honda sferra una grande offensiva per il 2021

Honda sferra una grande offensiva per il 2021

Honda Motor Europe comunica l’arrivo di altre 7 novità per il 2021, che spaziano dalle maximoto agli scooter di piccola cilindrata. Ai già annunciati commuters Forza 125 e 350, scooter di tipo “sit-in”, si affiancano i rinnovati PCX 125, SH Mode 125 e l’attesissimo nuovo SH350i. Accanto alle moto super efficienti 125cc, come la CB125F e la MSX 125 Grom, arriva la rinnovata CB125R. La casa nipponica aveva già reso noto il rinnovo dei modelli CRF450R, CB500F, CB500X, CBR500R, CB125F, CRF1000L Africa Twin tricolour, Forza 750, Forza 350, Forza 125 e MSX125 Grom.

Commuters

Il top di gamma della famiglia SH, il 350i
Il top di gamma della famiglia SH, il 350i

Un nuovo potente motore della serie eSP+ trasforma il top di gamma della famiglia SH nel nuovo SH350i. Più potente e con più coppia, garantisce prestazioni superiori. Rinnovato il look, presenta un nuovo cruscotto LCD, luci full LED, una presa di ricarica USB nel sottosella e frecce con lampeggio frenata di emergenza. Mantenuto il controllo di trazione HSTC, come la SmartKey e lo SmartTop Box. Il modello d’entrata SH Mode 125 è spinto ora da un motore eSP+ a 4 valvole, sempre con Start&Stop, e consumi super ridotti. Profondamente rinnovato il design, luci ora full LED, è presente la Smart-Key. Grazie a un telaio di nuova generazione, il vano sottosella è più grande (con presa USB) e la pedana piatta più spaziosa. Nuovi anche cerchi e pneumatici. Il secondo scooter best-seller in Europa, il PCX 125 riceve nel 2021 un motore di nuova generazione della serie eSP+, con testata a 4 valvole, consumi migliorati e controllo di trazione HSTC. Ridisegnato, vanta un look futuristico sottolineato da luci full LED che fanno scorrere lo sguardo sulle fluide fiancate fino allo straordinario gruppo ottico posteriore con forma a X. Il nuovo telaio contribuisce a rendere la guida ancora più agile e stabile, grazie anche a nuovi pneumatici più larghi. Più spazio nel sottosella, ben 30,4 litri, e una presa di ricarica USB.

Adventure

Ecco come sarà la NC750X del 2021
Ecco come sarà la NC750X del 2021

Dopo l’annuncio della nuova livrea tricolour per l’Africa Twin e degli aggiornamenti per la CB500X, le altre moto della gamma adventure a beneficiare di grandi novità sono la crossover tuttofare NC750X e il “primo SUV a 2 ruote”, il celebre X-ADV. La tuttofare NC750X è stata raffinata su tutti i fronti: design, telaio, motore, equipaggiamento. Il suo bicilindrico parallelo eroga ora 58,6 CV. Il peso con il pieno scende di ben 6 kg e il cambio offre una spaziatura più corta nelle prime tre marce e più lunga nelle ultime tre. Il comando del gas è Throttle by Wire e sul nuovo cruscotto LCD multifunzione sono visualizzate tutte le informazioni dei 4 Riding Mode disponibili. Nella versione con cambio a doppia frizione DCT integrano i 4 programmi di cambiata automatica. Linee più affusolate, maggiore protezione aerodinamica e una seduta di 30 mm più bassa. Il telaio è più resistente e leggero, e ha permesso di creare un vano portacasco anteriore più grande, ora 23 litri. Il controllo di trazione HSTC offre più opzioni. Ha frecce con segnalazione di frenata di emergenza.

Il SUV a due ruote

Il modello X-ADV 2021
Il modello X-ADV 2021

Con il suo design inconfondibile e la sua attitudine adventure, l’X-ADV ha creato un nuovo segmento di mercato. Per il 2021, il primo e unico “SUV a 2 ruote”, diventa ancora più raffinato e accattivante, sofisticato nella tecnica e prestazionale su strada e fuoristrada. Con il rinnovato motore bicilindrico parallelo, più leggero e potente (58,6 CV), migliorano accelerazione, ripresa e velocità massima. L’elettronica Throttle by Wire ha permesso di integrare i programmi del cambio a doppia frizione DCT - compresa la funzione G per il fuoristrada – nei 5 Riding Mode disponibili, di cui uno completamente personalizzabile. Il controllo di trazione HSTC è più preciso nell’intervento e offre più opzioni di regolazione. Grazie al telaio riprogettato nella struttura, e quindi più leggero, c’è più spazio per i piedi e nel sottosella, ora da 22 litri e con presa USB-C. Lo spostamento della leva del freno di stazionamento sul lato destro del manubrio ha permesso di creare spazio per un vano portaoggetti anteriore da 1,2 litri, con serratura. L’impianto luci full-LED rende l’impatto estetico ancora più aggressivo. Infine, con la completa strumentazione TFT a colori da 5”, è sempre tutto sotto controllo, compreso il nuovo Honda Smartphone Voice Control system, che permette la connessione Bluetooth per le funzioni di telefonia, messaggistica, musica e navigatore.

Roadster «Neo Sports Café»

La nuova cb1000r
La nuova cb1000r

Al salone di Milano del 2017 fu presentata la serie di naked – da 125 a 1000 cc – basate sul concept tecnico/estetico «Neo Sports Café». Nel 2019 completò la lineup il modello di media cilindrata CB650R. L’ispirazione café racer e il look minimalista erano evidenti, così come strepitose si rivelarono le prestazioni e il piacere di guida. Dopo l’annunciato adeguamento all’Euro5 della CB650R, è ora il momento della più piccola e della più grande delle Neo Sports Café, la CB125R e la CB1000R. L’ammiraglia delle Neo Sports Café di Honda si evolve. Più compatta, più slanciata e con un look café racer in chiave moderna. Il nuovo display TFT a colori offre tutte le consuete informazioni di bordo più il mix di impostazioni per i 4 Riding Mode, e in più connette il conducente al proprio smartphone. Una presa USB fa la sua comparsa nel sottosella. Look entusiasmante, lo sguardo scorre dal nuovo gruppo ottico anteriore a «goccia» sul sinuoso serbatoio e sui fianchetti, più discreti, e sulle nuove ruote a 7 razze ramificate. La versione standard è affiancata dall’emozionante Black Edition, accessoriata con mini-cupolino, cover monoposto e cambio Quickshifter, verniciata completamente di nero con tocchi appena accennati di alluminio lucidato. Il motore da 145 CV è stato aggiornato nelle mappature PGMFI, che le permettono di migliorare il dato del consumo medio, ed è omologato EURO 5.

A 16 anni essere motociclisti è una cosa seria

Il modello CB125R
Il modello CB125R

Honda non ha tralasciato nemmeno la pepata CB125R. Estetica sostanzialmente invariata, salvo accostamenti di colore, ciò che cambia per davvero è il motore, ora con testata a 4 valvole e capace di raggiungere i 15 CV ammessi. C’è più coppia, così le 6 marce si sfruttano meglio a tutti i regimi. Confermate le luci a LED, il completo display LCD, l’ABS con piattaforma IMU – per frenate più sicure anche in curva – e il disco anteriore flottante con pinza radiale a 4 pistoncini, con la grande novità della forcella rovesciata Showa SFF-BP con steli di 41 mm, una prima mondiale su una moto di 125 cc.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Motori e mobilità
  • 1