SwissSkills 2020

Il settore dell’automobile cerca i suoi campioni

Il settore dell’automobile cerca i suoi campioni

Il settore dell’automobile cerca i suoi campioni

I campionati «SwissSkills 2020» sono stati rinviati al 2022 a causa della pandemia di coronavirus. Le persone in formazione del ramo svizzero dei professionisti dell’auto potranno comunque dimostrare la loro bravura ai campionati «SwissSkills Championships 2020». I meccatronici e le meccatroniche d’automobili di talento e motivati hanno ancora tempo fino al 5 luglio per iscriversi.

Dal 9 al 13 settembre si sarebbero dovuti tenere a Berna i campionati «SwissSkills». Ma la pandemia di coronavirus ha mandato all’aria i piani degli organizzatori di queste competizioni professionali. Invece che nei padiglioni della Bernexpo, i campionati delle professioni si terranno in forma decentrata con il nome di «SwissSkills Championships». Il settore svizzero dell’automobile eleggerà il suo campione o la sua campionessa nazionale dal 10 al 12 settembre presso la Mobilcity a Berna. Le gare eliminatorie non si svolgeranno più come previsto a luglio, ma il primo giorno dei campionati delle professioni.
Ai campionati «SwissSkills Championships» le persone in formazione non gareggeranno solo per il titolo di campione svizzero. I tre medagliati si qualificheranno infatti per l’EuroCup 2020 a Dresda. E uno o una di questo trio andrà il prossimo anno a Shanghai per partecipare ai campionati mondiali «WorldSkills 2021». Gli aspiranti meccatronici e le aspiranti meccatroniche d’automobili nati/e nel 1999 o prima possono ancora iscriversi ai campionati delle professioni sul sito web professioneauto.ch.
Il mondo dei professionisti svizzeri dell’auto è orgoglioso dell’alta qualità universalmente riconosciuta delle sue formazioni professionali di base. Ai campionati mondiali delle professioni, i meccatronici d’automobili rossocrociati raggiungono regolarmente i primi posti in classifica. Le professioni dell’auto avranno un futuro e offrono eccellenti opportunità di carriera.
«Naturalmente ci è dispiaciuto non poter organizzare i campionati SwissSkills come avevamo previsto», ha ammesso Olivier Maeder, membro della direzione aziendale dell’Unione professionale svizzera dell’automobile (UPSA) e responsabile del settore Formazione. Due anni fa nei padiglioni della Bernexpo si erano svolte 76 competizioni professionali e 60 dimostrazioni professionali con 907 partecipanti. Circa 120’000 visitatori e visitatrici si erano informati sul posto in merito alle numerose e variegate opportunità di formazione professionale disponibili in Svizzera. «Anche lo stand dell’UPSA e i campionati delle professioni che si erano svolti lì hanno attirato numerosi giovani interessati», ha proseguito Maeder.
Per continuare a sostenere nel miglior modo possibile questi giovani nel processo di scelta professionale, SwissSkills sta sviluppando una piattaforma interattiva digitale. L’obiettivo di questa piattaforma è mettere in contatto gli studenti e le studentesse con i giovani professionisti. I migliori talenti professionali della Svizzera, tra cui anche l’ambasciatore dei campionati SwissSkills, avranno così l’occasione di ispirare i giovani e di trasmettere loro la passione per la professione. Il lancio di questo nuovo sito web è previsto per gli inizi di settembre.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Motori e mobilità
  • 1