Le nostre prove

Il Suzuki Jimny si arrampica dappertutto

Il Suzuki Jimny si arrampica dappertutto

Il Suzuki Jimny si arrampica dappertutto

Il Suzuki Jimny si arrampica dappertutto

Il Suzuki Jimny si arrampica dappertutto

Il Suzuki Jimny si arrampica dappertutto

Il Suzuki Jimny si arrampica dappertutto

Il Suzuki Jimny si arrampica dappertutto

Il Suzuki Jimny si arrampica dappertutto

Il Suzuki Jimny si arrampica dappertutto

Il Suzuki Jimny si arrampica dappertutto

Considerato e venduto come un veicolo commerciale leggero, il Suzuki Jimny Country è soprattutto un fuoristrada che si fa apprezzare per quello che è, ossia un’auto che non teme nessun tipo di terreno e può portarti dappertutto.
Stiamo parlando di un veicolo che può ospitare solo guidatore e un passeggero in un abitacolo spartano e a dire la verità tutt’altro che comodo per i grossi limiti imposti allo spostamento dei sedili e del volante, che impediscono una regolazione su misura.
Al posto del “bagagliaio” e del divanetto posteriore, il Jimny offre un vano di carico ampio e piatto, delimitato da una rete che lo separa dall’abitacolo. E proprio la presenza di questa rete rende piccolissimo lo spazio di manovra per la regolazione dei sedili.

Il Suzuki Jimny si arrampica dappertutto

Dicevamo di un abitacolo spartano: qui i grandi display che tanto vanno di moda sulle auto odierne non trovano spazio. L’aspetto interno è quello di un fuoristrada vecchia maniera, che bada all’essenzialità e alla robustezza. Niente comandi touch, quel poco che c’è da regolare lo si fa per il tramite di manopole e pulsanti. Non sembra vero, ma l’autoradio – comunque dotata di tecnologia Bluetooth - ha anche un vano per la lettura dei CD. La climatizzazione è manuale, la posizione di guida rialzata rende facile la visione della strada, coi limiti descritti in precedenza per quanto concerne la regolazione dei sedili.

Il vano di carico del Jimny è ampio e comodo: vi si accede tramite un portellone posteriore sul quale, come tradizione dei fuoristrada vuole, fa bella mostra di sé la ruota di scorta. La capienza del vano di carico è di 863 litri.
A dispetto del suo aspetto rustico e spartano, il Jimny è dotato di alcuni aiuti alla guida, come la frenata d’emergenza con avviso di collisione, il segnale di abbandono della corsia, l’assistente alla partenza in salita e alla marcia in discesa, il regolatore di velocità. Ci sono pure i sedili riscaldabili, gli abbaglianti automatici e i fendinebbia.
Un telaio a longheroni assicura alla Suzuki Jimny stabilità, le molle elicoidali garantiscono una deflessione regolare, mentre il riduttore per fuoristrada consente di avanzare anche sui terreni più difficoltosi. La trazione sulle quattro ruote è inseribile dal conducente e permette di ottenere un’ottima adesione delle ruote al terreno.
Le dimensioni compatte del veicolo e la sua forma squadrata rendono la guida oltremodo semplice, anche se sull’asfalto le caratteristiche del fuoristrada si fanno sentire: il rollio è evidente quando si affrontano le curve a velocità sostenuta, lo sterzo non è molto preciso e l’isolazione acustica lascia molto a desiderare, specie quando si supera la velocità di 100 km/h.

Il Suzuki Jimny si arrampica dappertutto
La scheda

Motore: a benzina, 4 cilindri
Cilindrata: 1.462 cc
Potenza e coppia massima: 102 CV e 130 Nm
Velocità massima: 145 km/h
Accelerazione: dati non dichiarati
Consumi: 7,7 l/100 km
Emissioni CO2: 173 g/km
Classe efficienza energetica: non definita (veicolo commerciale)
Costo base del modello: 29.990.- franchi

Mi piace
Chi compra un Jimny sa che questo veicolo dà il meglio di sé anche nei fuoristrada più difficili, grazie alla trazione 4x4 e alle ridotte. Agile e comodo da parcheggiare grazie alle sue dimensioni ridotte.

Non mi piace
La cabina poteva anche essere concepita con qualche centimetro in più per consentire una regolazione dei sedili che è davvero molto limitata. L’abitacolo è molto, molto sobrio e l’insonorizzazione lascia parecchio a desiderare.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Motori e mobilità
  • 1