Le nostre prove

Jaguar E-Pace plug-in:
una compatta elegante

Jaguar E-Pace plug-in: <br />una compatta elegante
Look più dinamico

Jaguar E-Pace plug-in:
una compatta elegante

Look più dinamico

Jaguar E-Pace plug-in: <br />una compatta elegante

Jaguar E-Pace plug-in:
una compatta elegante

Jaguar E-Pace plug-in: <br />una compatta elegante

Jaguar E-Pace plug-in:
una compatta elegante

Jaguar E-Pace plug-in: <br />una compatta elegante

Jaguar E-Pace plug-in:
una compatta elegante

Jaguar E-Pace plug-in: <br />una compatta elegante

Jaguar E-Pace plug-in:
una compatta elegante

Jaguar E-Pace plug-in: <br />una compatta elegante

Jaguar E-Pace plug-in:
una compatta elegante

La Jaguar E-Pace è il primo SUV compatto del marchio del giaguaro: in sintesi si potrebbe dire che offre una combinazione di eleganza, agilità e guida dinamica. Abbiamo provato la versione ibrida equipaggiata con un motore di 1,5 litri. La nuova versione è stata sottoposta a un restyling importante (la mascherina con cromature per quanto riguarda l’esterno, nuovi sedili e luci d’ambiente, materiale più curato e schermo di 11,4 pollici connesso a Internet) con l’obiettivo di allinearla sia esteticamente alla F-Pace e ai vari modelli della casa inglese. Lo stile è dinamico e si apprezza subito il comfort di marcia in un ambiente molto accogliente e curato. Per garantire ottime prestazioni in condizioni diverse, il sistema di trazione integrale controlla in modo intelligente la distribuzione della coppia fra gli assali anteriore e posteriore. La trazione integrale migliora così l'aderenza, ottimizzando la manovrabilità e offrendo una maggiore stabilità in condizioni avverse per un viaggio all'insegna del piacere di guida, mentre il sistema opzionale Adaptive Dynamics monitora le posizioni delle ruote e il movimento della scocca assicurando una guida fluida: regola continuamente l'impianto degli ammortizzatori per offrire un equilibrio ottimale tra comfort e prestazioni. Questa architettura è in grado di separare le forze laterali e longitudinali, offrendo un’ottima risposta dello sterzo e una buona maneggevolezza tramite l’assorbimento degli urti longitudinali. Ciò garantisce un assetto preciso e dinamico abbinato ad una elevata flessibilità di guida. L'Adaptive Dynamics analizza costantemente l’accelerazione, la sterzata e la pressione sui pedali di acceleratore e freno. I sensori di altezza, presenti in ogni angolo del veicolo, rilevano 100 volte al secondo il movimento verticale del corpo vettura, il rollio e la pendenza, mentre gli input dello sterzo vengono misurati 500 volte al secondo. Sono qualità indubbie e immediatamente percettibili. La Jaguar E-Pace PHEV che abbiamo testato è il modello di punta, con il motore ibrido plug-in. Pure rinnovato il cambio automatico. Al propulsore termico è abbinato un motore elettrico di 109 CV e 260 Nm alimentato da batterie al litio di 15 kWh. Va detto che il nuovo motore in alluminio (33 kg più leggero rispetto al quattro cilindri) offre prestazioni elevate con ridotti livelli di attrito, che contribuiscono alla sua efficienza e ai consumi ridotti di carburante. Per quanto riguarda la ricarica vanno calcolati complessivamente circa 80 minuti per raggiungere l’80% della carica utilizzando una rete elettrica normale e trenta minuti per un impianto di 32 kW. Grazie al sistema ibrido (che ha comunque un’autonomia di 55 km) la E-Pace è capace di raggiungere da 0 i 100 km/h in 6,1 secondi, non male per una vettura che ha un peso massimo di 1,9 tonnellate. È chiaro che il sistema ibrido plug-in, lo abbiamo ripetuto più volte, richiede una disciplina (ricarica regolare) e anche la possibilità di poter disporre di un impianto a domicilio: chi non ha accesso a un box e deve lasciare la vettura in un posteggio esterno è sicuramente svantaggiato.

La scheda

Motore: 3 cilindri con tecnologia ibrida plug-in
Cilindrata: 1.498 cc
Potenza e coppia massima: 200 CV e 280 Nm
Velocità massima: 200 km/h
Accelerazione da 0 a 100 km/h: 6.1 sec.
Consumi: 2.0 l/100 km
Emissioni CO2: 44 g/km
Autonomia in modalità elettrica: 55 km
Classe di efficienza energetica: A
Prezzo base del veicolo: 69.800 fr.

Mi piace
Il nuovo stile dinamico, elegante e confortevole ha dato a questo modello un valore aggiunto.

Non mi piace
L’autonomia in modalità elettrica è troppo limitata: 55 km in un territorio non pianeggiante sono veramente pochi e sono subiti esauriti. Un discorso che vale per la maggior parte delle ibride plug-in.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Motori e mobilità
  • 1