PEUGEOT

La 308 GTi ha grinta da vendere

La 308 GTi ha grinta da vendere

La 308 GTi ha grinta da vendere

La 308 GTi ha grinta da vendere

La 308 GTi ha grinta da vendere

La 308 GTi ha grinta da vendere

La 308 GTi ha grinta da vendere

La 308 GTi ha grinta da vendere

La 308 GTi ha grinta da vendere

La 308 GTi ha grinta da vendere

La 308 GTi ha grinta da vendere

Peugeot in fatto di auto sportive non ha nulla da dimostrare a nessuno, basta scorrere la storia dei rally per comprendere quanto ha fatto la maison francese.
Con la 308 GTi abbiamo avuto tra le mani un bell’esempio di auto che declina sportività e comfort senza rinunciare né all’una, né all’altro.

La 308 GTi ha grinta da vendere

A guardarla, questa Peugeot sulle quali ha messo le mani il reparto corse della casa per renderla capace di ottime prestazioni, non sembra nemmeno distinguersi per una sportiva di pura razza qual è, con un motore piccolo (quattro cilindri e 1,6 litri) ma potente, capace di distillare 270 CV e una coppia di 330 Nm.
Esteticamente siamo in presenza di un’auto molto simile alla normale 308, rispetto alla quale è stato però ribassato di 11 millimetri l’assetto, mentre sono state ingrandite le prese d’aria della griglia anteriore. Ci sono altri piccoli dettagli che fanno la differenza, ma qui meritano soprattutto di essere messi in evidenza i freni, rinforzati per allinearli alla potenza espressa da un’auto che non si fa pregare quando c’è da mettere gas.
L’abitacolo è tutto sommato spartano, ma non sparagnino in fatto di comfort e qualità: i sedili e il volante mostrano orgogliosamente cuciture rosse, il pomello del cambio - unicamente manuale - identifica immediatamente la sportività dell’allestimento, esattamente come la pedaliera in alluminio e un volante di piccole dimensioni – per parlare il linguaggio delle corse – che a noi è particolarmente piaciuto. Una volta attivata la funzione sport della guida tramite un tasto posto sul tunnel centrale, i colori dello schermo che segnala la strumentazione di bordo virano al rosso, mentre il motore, sino a questo momento rimasto tranquillo, si scatena dando il meglio di sé.

La 308 GTi ha grinta da vendere

Sterzo preciso, buona capacità di assorbire le asperità della strada nonostante un assetto giustamente un po’ rigido, grinta da vendere, ottima ripresa, buona frenata e perfetta tenuta di strada sono altrettanti atout di un veicolo che ci sembra particolarmente adattarsi alle velleità giovanili. Tuttavia la polivalenza di questo modello ne fa un’auto che si adatta senza problemi anche al contesto urbano. Infatti, al netto della possibilità della guida sportiva, la GTi 308 può essere anche un’auto docile e maneggevolissima, considerate le sue dimensioni (è lunga solo 4,25 metri e larga 1,80).

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Motori e mobilità
  • 1