Porsche

La nuova 911 Targa
icona di eleganza

La nuova 911 Targa<br />icona di eleganza

La nuova 911 Targa
icona di eleganza

La nuova 911 Targa<br />icona di eleganza

La nuova 911 Targa
icona di eleganza

La nuova 911 Targa<br />icona di eleganza

La nuova 911 Targa
icona di eleganza

La nuova 911 Targa<br />icona di eleganza

La nuova 911 Targa
icona di eleganza

La nuova 911 Targa<br />icona di eleganza

La nuova 911 Targa
icona di eleganza

Porsche completa il proprio classico trio di auto sportive per quest’estate: dopo la Coupé e la Cabriolet, con i modelli a trazione integrale 911 Targa 4 e 911 Targa 4S debutta la terza variante di carrozzeria della nuova generazione della 911. La caratteristica distintiva rimane l’innovativo sistema del tetto completamente automatico. Come nella leggendaria Targa originale del 1965, è costituito dalla caratteristica ampia staffa, da una sezione del tetto mobile sopra i sedili anteriori e dal lunotto posteriore avvolgente e può essere aperto o chiuso comodamente in 19 secondi.

Motore boxer a sei cilindri
Il motore boxer a sei cilindri con cilindrata di tre litri e sovralimentazione biturbo assicura potenza: la 911 Targa 4 sviluppa ora 385 CV U(con una coppia di 450 Nm) e accelera da fermo a 100 km/h in 4,2 secondi con il pacchetto Sport Chrono opzionale – un decimo più veloce di prima. Il propulsore della 911 Targa 4S ha invece una potenza di 450 CV (con una coppia di 530 Nm) e raggiunge i 100 km/h in 3,6 secondi nelle stesse condizioni – quattro decimi più veloce rispetto al modello precedente. La velocità massima della 911 Targa 4 è di 289 km/h (2 km/h in più), la 4S raggiunge i 304 km/h (3 km/h in più).
L’accoppiatore doppio PDK a otto marce e la trazione integrale intelligente Porsche Traction Management (PTM) di serie caratterizzano le due versioni del modello Targa. La 911 Targa 4S può essere ordinata in alternativa anche con il cambio manuale a sette marce. Le nuove tecnologie ampliano la gamma di offerte per entrambi i modelli 911: Porsche InnoDrive, incluso il sistema adattivo di regolazione della velocità, è disponibile per la prima volta. Con la funzione Smartlift, ulteriormente sviluppata, è possibile programmare l’aumento dell’altezza libera dal suolo per l’uso quotidiano. Le opzioni sono integrate da un ampio allestimento Porsche Tequipment e nuove opzioni di personalizzazione di Porsche Exclusive Manufaktur. Porsche approfondisce la combinazione di elementi di stile tradizionale, design senza tempo e tecnologia moderna con un modello speciale della 911 Targa che scopriremo ad inizio giugno.

La nuova 911 Targa<br />icona di eleganza

Telaio ulteriormente sviluppato per maggiore comfort e sicurezza
Il sistema di ammortizzatori variabile a controllo elettronico PASM (Porsche Active Suspension Management) è di serie sui nuovi modelli 911 Targa. Grazie a esso le caratteristiche dell’ammortizzatore in termini di comfort di marcia e maneggevolezza vengono regolate automaticamente in base alla rispettiva situazione di guida. Il sistema dispone di due mappature regolabili manualmente: «Normal» e «Sport». Il Porsche Torque Vectoring Plus (PTV Plus), che include un differenziale posteriore autobloccante a controllo elettronico con distribuzione della coppia completamente variabile, fa parte della dotazione di serie della Targa 4S ed è disponibile come optional anche per la Targa 4. Come le altre Porsche 911 di ottava generazione, anche i modelli Targa sono dotati di Porsche Wet Mode di serie. I sensori nei passaruota anteriori rilevano una presenza di umidità significativa sulla strada. In questo caso, tramite un segnale nel cruscotto viene consigliato al guidatore di passare manualmente al Wet Mode, così il comportamento di risposta del motore viene adattato in maniera da garantire la massima stabilità di marcia.

La nuova 911 Targa<br />icona di eleganza

Interpretazione moderna del design Targa
La 911 Targa è contraddistinta esternamente dagli elementi di design della generazione modello 992. Nella parte anteriore, la carrozzeria presenta passaruota nettamente più pronunciati rispetto al modello precedente. Tra i proiettori a LED, il cofano anteriore con incavo impresso rievoca il design delle prime generazioni 911. Nella parte posteriore, dominano lo spoiler posteriore estraibile più ampio e la sottile fascia luminosa di raccordo integrata senza soluzioni di continuità. Con l’eccezione dei paraurti anteriore e posteriore, tutti i pannelli esterni sono in alluminio.
L’interno corrisponde ai modelli 911 Carrera ed è caratterizzato dalle linee chiare e diritte del cruscotto con il livello degli strumenti incassato. La paternità di questa soluzione risale alle 911 degli anni ’70. Oltre al tipico contagiri Porsche posizionato centralmente, due sottili display a forma libera senza telaio ampliano gli indicatori delle informazioni per il guidatore. Sotto lo schermo centrale da 10,9 pollici del Porsche Communication Management (PCM) è presente un gruppo interruttori compatto con cinque pulsanti per l’accesso diretto a importanti funzioni della vettura.

Modello di una nuova classe di auto sportive fin dal 1965
La 911 Targa 2.0 del 1965 apriva la strada a un nuovo concetto di vettura. Inizialmente la Targa era ancora commercializzata come «Cabriolet sicura con roll-bar». Tuttavia, la vettura con il tetto rimovibile si è presto affermata come un modello indipendente e si è sviluppata in un’icona di stile. Ancora oggi con la 911 Targa Porsche unisce due mondi: i vantaggi della «guida aperta» in un modello Cabriolet si combinano con il comfort quotidiano e la sicurezza di una Coupé.

Prezzi
I nuovi modelli 911 Targa arriveranno sul mercato svizzero nell’agosto 2020. I prezzi comprensivi di un allestimento specifico del Paese partono da 158.600 fr. per la 911 Targa 4 e da 177.900 fr. per la 911 Targa 4S. Inoltre, i clienti svizzeri beneficiano di un’estensione di garanzia (2+2) e di contenuti supplementari del Porsche Swiss Package, compresi nel prezzo di listino senza sovrapprezzo.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Motori e mobilità
  • 1