La novità

Opel Astra: consumi ridotti e massima efficienza

Opel Astra: consumi ridotti e massima efficienza

Opel Astra: consumi ridotti e massima efficienza

Opel Astra: consumi ridotti e massima efficienza

Opel Astra: consumi ridotti e massima efficienza

Opel Astra: consumi ridotti e massima efficienza

Opel Astra: consumi ridotti e massima efficienza

Opel Astra: consumi ridotti e massima efficienza

Opel Astra: consumi ridotti e massima efficienza

Opel Astra: consumi ridotti e massima efficienza

Opel Astra: consumi ridotti e massima efficienza

Opel Astra: consumi ridotti e massima efficienza

Opel Astra: consumi ridotti e massima efficienza

FRANCOFORTE - È considerata la più efficiente di sempre con consumi minimi e basse emissioni: stiamo parlando della nuova Opel Astra che ha fatto il suo debutto sulla scena mondiale al Salone internazionale dell’automobile di Francoforte, da poco concluso. Le berline a cinque porte sono già ordinabili a partire da 23.850 franchi e la Sports Tourer da 24.850.

La versione Sports Tourer di Opel Astra
La versione Sports Tourer di Opel Astra

Astra è disponibile nelle linee di allestimento Astra, Edition, GS Line, Elegance e Ultimate. Le emissioni di CO2 sono state ridotte del 21% rispetto al modello precedente. Cinque delle sette combinazioni di motorizzazioni offerte riescono a stare addirittura al di sotto della magica soglia dei 100 g/km di emissioni di CO2. Con una generazione di motori completamente nuova e trasmissioni di recente sviluppo, il costruttore tedesco vuole nuovi standard in termini di emissioni ridotte e si impone così ai vertici della classe delle compatte. I tre cilindri di ultima generazione di Astra – sia a benzina che a diesel, da 105 a 107 145 CV (il consumo di carburante varia da 5,0 a 3,6 l/100 km, con 125-94 g/km CO2) assicurano comunque sia prestazioni di marcia vivaci e un ottimo un comfort di guida elevato con livelli di rumorosità minimi. Un albero controrotante di equilibratura contribuisce a ridurre le possibili vibrazioni nel blocco motore. Le motorizzazioni di base dispongono già di serie di un cambio manuale a sei rapporti. Un nuovo cambio automatico continuo e un cambio automatico a nove rapporti dagli innesti fluidi e dall’attrito ridotto contribuiscono a garantire un consumo minore e un comfort più elevato. Alcune tecnologie moderne per la riduzione delle emissioni, come il filtro antiparticolato per motori a benzina e il catalizzatore SCR (Selective Catalytic Reduction) per motori diesel, tutti in alluminio, garantiscono già adesso il rispetto della futura norma Euro 6d da parte di tutti i motori della nuova Astra. Il nuovo modello è stato digitalizzato ulteriormente con una telecamera anteriore avanzata opzionale e una telecamera posteriore. La nuova telecamera anteriore presenta dimensioni inferiori e, grazie al processore più veloce, offre le prestazioni migliori di sempre: adesso sarà in grado anche di rilevare i pedoni. Anche la telecamera posteriore digitale, disponibile in combinazione con il nuovo sistema di infotainment Multimedia Navi Pro, è più potente e mostra le immagini in modo più nitido. I conducenti e i passeggeri Astra sono connessi al meglio, grazie ai sistemi Multimedia Radio, Multimedia Navi e Multimedia Navi Pro, compatibili con Apple CarPlay e Android Auto. Il dispositivo Multimedia Navi Pro dispone di un touchscreen a colori da otto pollici personalizzabile. La nuova telecamera anteriore sarà tra l’altro in grado anche di rilevare i pedoni.

Loading the player...
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Motori e mobilità
  • 1