Novità

Porsche ha fatto più bella e potente la Macan

I tre modelli del SUV compatto della casa tedesca hanno ora un design più affinato e sfoderano prestazioni migliori

test protec

  • 1 Red. Motori
Porsche ha fatto più bella e potente la Macan

Porsche ha fatto più bella e potente la Macan

Porsche ha fatto più bella e potente la Macan

Porsche ha fatto più bella e potente la Macan

Porsche ha fatto più bella e potente la Macan

Porsche ha fatto più bella e potente la Macan

Porsche ha fatto più bella e potente la Macan

Porsche ha fatto più bella e potente la Macan

Porsche ha fatto più bella e potente la Macan

Porsche ha fatto più bella e potente la Macan

Maggiore performance, design affinato e una nuova logica dei comandi: così Porsche lancia la nuova Macan. Tutte e tre le varianti proposte offrono una potenza significativamente maggiore rispetto ai rispettivi modelli precedenti. La Macan GTS col motore biturbo V6 da 2,9 litri potenziato di 60 CV per complessivi 440 CV assume il ruolo di nuovo modello di punta.
La vettura ha caratteristiche tipiche GTS a livello di reattività ed erogazione di potenza, con uno sprint da zero a 100 km/h in combinazione con il pacchetto Sport Chrono di soli 4,3 secondi, mentre la velocità massima è di 272 km/h.
Anche la Macan S è dotata ora di un biturbo V6 con cilindrata di 2,9 litri, che sviluppa 26 CV in più rispetto a prima, accelera da 0 a 100 km/h in 4,6 secondi e può raggiungere i 259 km/h. La vettura d’ingresso nel mondo Macan è accompagnata da un nuovo motore in linea a quattro cilindri sovralimentato da 265 CV, grazie al quale lo sprint standard (0-100 km/h) richiede 6,2 secondi, mentre la velocità massima è stabilita in 232 km/h.
Tutti i motori sono come di consueto abbinati al cambio a doppia frizione Porsche Doppelkupplung (PDK) con sette marce e al sistema a trazione integrale Porsche Traction Management (PTM).

Telaio ottimizzato
Il telaio è stato ulteriormente ottimizzato: la Macan reagisce ora più direttamente e con maggior sensibilità alle varie situazioni di guida e alla condizione stradale, fornendo un feedback migliore al guidatore tramite il volante. Tra l’altro, è stata modificata in modo specifico per il modello la mappatura degli ammortizzatori del Porsche Active Suspension Management (PASM) che regola la forza di smorzamento per ogni singola ruota in modo attivo e continuo. Il PASM è un optional sulla Macan, ma è fornito di serie sui modelli S e GTS. La Macan GTS si distingue per le nuove sospensioni pneumatiche sportive di serie con assetto ribassato della carrozzeria di dieci millimetri in più rispetto agli altri modelli derivati, ciò che si traduce in una maggiore rigidità a tutto vantaggio dell’assetto sportivo.

Porsche ha fatto più bella e potente la Macan

Design affinato incentrato sulla sportività
Porsche ha affinato l’aspetto del proprio SUV compatto con una serie di modifiche mirate. Lo scudo paraurti frontale ridisegnato con un inserto nel colore degli esterni rafforza l’accento sulla larghezza, facendo sembrare la Macan ancora più possente sulla strada. Nella nuova GTS, la parte centrale dello scudo frontale e altri elementi sono realizzati in nero. Il posteriore termina ora verso il basso con un diffusore marcato, particolarmente curato dal punto di vista tecnico.
I proiettori principali a LED con Porsche Dynamic Light System (PDLS) e gli specchi retrovisori esterni Sport Design sono ora di serie per tutti i modelli. Per la nuova Macan sono disponibili in totale 14 colori esterni, compresi i nuovi colori papaya metallizzato e blu genziana metallizzato, oltre al verde pitone per la Macan GTS con pacchetto GTS Sport. Inoltre, sono montati di fabbrica cerchi di serie ingranditi che misurano almeno 19 pollici sulla Macan, 20 pollici sulla Macan S e 21 pollici sulla Macan GTS. Il programma è stato ampliato da un totale di sette nuovi design dei cerchi.

La nuova Macan GTS
La nuova Macan GTS

Nuova console centrale con superficie touch
L’abitacolo della nuova Macan risulta ora impreziosito con una console centrale moderna ed elegante. La logica dei comandi con superfici touch anziché tasti tattili dà una struttura chiara al cruscotto. Al centro del modulo di comando semplificato si trova una nuova leva selettrice più corta. L’orologio analogico sulla parte superiore del cruscotto è ora compreso nella dotazione di serie. Varie opzioni in pelle e pacchetti su richiesta con cuciture a contrasto in blu genziana, papaya o gesso pongono nuovi accenti di colore negli interni. La Macan offre di serie anche molte funzioni e servizi online controllati tramite il display Touch Full HD da 10,9 pollici del PCM o tramite comando vocale. I nuovi volanti multifunzione e GT Sport della Macan sono derivati dalla 911. Oltre a vantaggi nella dinamica di marcia e agli accenti in nero negli esterni, il pacchetto GTS Sport disponibile soltanto per il nuovo modello di punta apporta anche dotazioni specifiche ed esclusive nell’abitacolo, tra cui i sedili sportivi a 18 posizioni, il pacchetto interni in carbonio, un allestimento in Race-Tex con estesi elementi in pelle e varie cuciture a contrasto nonché le scritte «GTS» in verde pitone.

La Macan, che dal suo lancio nel 2014 è stata consegnata in tutto il mondo in oltre 600.000 esemplari, riveste in Porsche un ruolo speciale: circa l’80 percento di tutti gli acquirenti Macan sono clienti Porsche nuovi. Inoltre, la quota di acquirenti femminili nella Macan è aumentata costantemente negli ultimi anni e in modo nettamente superiore alle altre gamme. I nuovi modelli Macan sono ordinabili da subito e saranno consegnati in Svizzera dall’inizio di ottobre del 2021. I prezzi partiranno da 77.700 franchi per il modello d’entrata, la Macan, la Macan S costerà 87.800 franchi e il modello GTS sarà ottenibile a partire da 108.600 franchi.

Loading the player...
GUARDA IL VIDEO
©CdT.ch - Riproduzione riservata

  • 1 Red. Motori

In questo articolo:

Ultime notizie: Motori e mobilità
  • 1