Le nostre prove

Range Rover Sport ibrida:
un colosso agile e lussuoso

Range Rover Sport ibrida:<br />un colosso agile e lussuoso
La versione bicolor aggiunge all’elegante SUV un tocco di sportività.

Range Rover Sport ibrida:
un colosso agile e lussuoso

La versione bicolor aggiunge all’elegante SUV un tocco di sportività.

Range Rover Sport ibrida:<br />un colosso agile e lussuoso
Interni eleganti e personabilizzabili con una serie di combinazioni di materiali pregiati.

Range Rover Sport ibrida:
un colosso agile e lussuoso

Interni eleganti e personabilizzabili con una serie di combinazioni di materiali pregiati.

Range Rover Sport ibrida:<br />un colosso agile e lussuoso

Range Rover Sport ibrida:
un colosso agile e lussuoso

Range Rover Sport ibrida:<br />un colosso agile e lussuoso

Range Rover Sport ibrida:
un colosso agile e lussuoso

Abbiamo provato la Range Rover Sport 2.0 litri nella versione Si4 PHEV HSE Dynamic con trazione integrale e cambio automatico a 8 rapporti. Si tratta di un lussuoso SUV a trazione integrale dotato di una propulsione ibrida plug-in. Questa vettura dalle grandi dimensioni (è lunga 4,88 metri, larga 2 ed alta 1,80 metri) può contare sulla potenza di un motore turbo a benzina di 1.997 cm3 e di un propulsore elettrico da 142 CV che complessivamente erogano ben 404 CV. Questa Range Rover si presenta più leggera ed efficiente rispetto alla versione precedente, anche se il peso complessivo resta comunque attorno ai 2.500 kg anche a causa delle batterie collocate nella parte bassa del bagagliaio, la cui capacità di carico, proprio per questo, viene leggermente ridotta. Comunque se occorre trasportare oggetti di grandi dimensioni, abbattendo gli schienali dei sedili posteriori si ottiene uno spazio di carico massimo di oltre 1.600 litri.
L’abitacolo della Range Rover Sport ibrida è un vero salotto su quattro ruote e grazie alle dimensioni generose (ha un passo di quasi tre metri) può accogliere comodamente cinque adulti. Mentre il serbatoio da 91 litri unito all’energia immagazzinata nella batteria da 13,1 kwh assicurano una buona autonomia di marcia che naturalmente varia molto a dipendenza di quanto forte si pigia il piede sull’acceleratore e della pendenza della strada. Nella nostra prova il computer di bordo indicava una media di 7,2 litri/100 km ma abbiamo usato spesso il solo motore elettrico. L’autonomia assicurata dal solo motore elettrico è di circa quaranta chilometri, tuttavia se il luogo di lavoro non è molto distante si può tranquillamente spostarsi in pura modalità elettrica caricando poi la batteria durante la notte, come abbiamo fatto durante la nostra prova. Con la presa elettrica di casa in circa 8 ore la batteria è completamente carica, mentre ne bastano 2 e mezza con un sistema di ricarica veloce.
È una sensazione piacevole vedere una vettura di notevole stazza muoversi agilmente nel traffico cittadino senza produrre il minimo rumore. Il propulsore elettrico permette inoltre di ridurre i consumi medi del motore a benzina, in quanto fornisce un valido supporto anche in fase di accelerazione. La Range Rover Sport ibrida offre inoltre sicurezza e un elevato comfort di marcia su ogni tipo di percorso. In particolare il Dynamic program permette di adattare l’assetto della vettura a ogni circostanza. In modalità di guida off-road questo SUV è in grado di superare un guado di 85 cm di altezza. Più in generale nella guida di tutti i giorni si apprezzano lo sterzo molto preciso, la tenuta di strada buona nonostante il baricentro alto, l’impianto frenante ben modulato che riesce a fermare quest’auto imponente in spazi discreti.
Ottima la visibilità anteriore dal posto guida grazie alla posizione rialzata. Il conducente può sistemare come meglio crede la posizione del sedile e memorizzarla elettronicamente. Buona anche l’insonorizzazione dell’abitacolo e la qualità delle finiture e dei rivestimenti. La strumentazione è digitale con doppio schermo nella zona centrale dell’abitacolo e permette di controllare infotainment ed impianto di climatizzazione automatica.
Tra dotazione di serie e moltissimi accessori a scelta è possibile personalizzare al massimo questo elegante SUV, avendo a disposizione tutti i più moderni strumenti per una guida sicura e rilassante. Pensiamo ad esempio all’assistenza alla frenata d’emergenza (EBA), al controllo della frenata in curva (CBC) e a quello per la stabilità per il traino (TSA). Vi è anche il controllo dinamico della stabilità (DSC), il cruise control, il navigatore satellitare con interfaccia Bluetooth e schermo touchscreen di 8″ e molto altro. La lista degli optional è poi infinita. Chiaramente più sono gli optional scelti, più lievita il prezzo. La versione da noi provata ha un prezzo base di 112.000 franchi, salito poi a 133.480 franchi con l’aggiunta di vari optional. Il solo pacchetto di assistenza alla guida costa 6.560 franchi ma comprende le più sofisticate soluzioni tecnologiche.

Range Rover Sport ibrida:<br />un colosso agile e lussuoso
La scheda

Motore: turbo a benzina 2.0 litri + elettrico
Cilindrata: 1.997 cc.
Potenza e coppia massima totale: CV 404 e 640 Nm
Accelerazione: da 0 a 100 km/h 6,3 sec.
Velocità massima: 220 km/h
Consumo medio: 3,4 l/100 km
Emissione CO2: 72 g/km (con batteria carica)

Mi piace
Possibilità di viaggiare in modalità elettrica,
il lusso e il grande comfort presente nell’abitacolo,
i numerosi sistemi di sicurezza e la possibilità di personalizzare la vettura con una serie impressionante di accessori.

Non mi piace
Le grandi dimensioni pongono qualche difficoltà muovendosi in autosili con curve strette al loro interno o su percorsi con carreggiata di ampiezza contenuta.

Loading the player...
GUARDA IL VIDEO - È in lingua inglese, ma con immagini spettacolari
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Motori e mobilità
  • 1