Le nostre prove

Santa Fe Plug-in Hybrid:
imponente e agile Hyundai

Santa Fe Plug-in Hybrid:<br />imponente e agile Hyundai

Santa Fe Plug-in Hybrid:
imponente e agile Hyundai

Santa Fe Plug-in Hybrid:<br />imponente e agile Hyundai

Santa Fe Plug-in Hybrid:
imponente e agile Hyundai

Santa Fe Plug-in Hybrid:<br />imponente e agile Hyundai

Santa Fe Plug-in Hybrid:
imponente e agile Hyundai

Santa Fe Plug-in Hybrid:<br />imponente e agile Hyundai

Santa Fe Plug-in Hybrid:
imponente e agile Hyundai

Santa Fe Plug-in Hybrid:<br />imponente e agile Hyundai

Santa Fe Plug-in Hybrid:
imponente e agile Hyundai

Santa Fe Plug-in Hybrid:<br />imponente e agile Hyundai

Santa Fe Plug-in Hybrid:
imponente e agile Hyundai

Lunga 4,79 metri, larga 1,90 metri e con un peso di oltre 2.000 chili, la Hyundai Santa Fe Plug-in Hybrid ha una notevole stazza, ma si muove con agilità e può permettersi delle buone prestazioni grazie al nuovo motore a trazione integrale turbocompresso a benzina a iniezione diretta da 1.6 litri T-GDi abbinato a un motore elettrico da 91 CV alimentato da una batteria agli ioni di litio polimerizzati da 13.8 kWh. La potenza complessiva di sistema è notevole: 265 CV. La Hyundai Santa Fe è il più grande SUV della casa coreana e l’unico con sette posti, quindi si addice a famiglie numerose o a chi vuole percorrere tanti chilometri in sicurezza e grande comodità. La posizione di guida è ottimale in quanto offre un’ampia visibilità e i sedili di conducente e passeggero anteriore sono ben imbottiti, simili a comode poltrone. Nella seconda fila il divano può accogliere tre passeggeri adulti in tutta comodità, visto che è scorrevole e ha pure lo schienale reclinabile. Dal fondo del baule è poi possibile estrarre altri due sedili che possono accogliere abbastanza bene persone alte fino a un metro e settanta, a patto che il divano della seconda fila non sia fatto scorrere fino in fondo.

Per quanto riguarda la propulsione va detto che questo SUV del segmento D può muoversi ad emissioni zero, ossia con il solo uso della potenza fornita dal motore elettrico, per circa 58 chilometri. Non moltissimo, e se si percorrono strade con forte pendenza o ci si muove ad alta velocità l’autonomia si riduce ulteriormente. Ma ad ogni modo è possibile andare e tornare dal posto di lavoro con l’uso del solo motore elettrico se la distanza complessiva da percorrere non supera i 45-50 chilometri. In compenso la ricarica della batteria da una semplice presa di casa è relativamente veloce.

Le prestazioni di questa vettura sono sorprendenti. L’agilità su vari tipi di percorso è favorita dallo sterzo molto preciso e ben reattivo. Notevole, per un grande SUV, l’accelerazione da zero a 100 km/h in 8,8 secondi. Il cambio automatico interagisce bene con la potenza erogata dal propulsore, mentre la spinta data dal motore elettrico si accorda alla perfezione con quella fornita da quello termico. Il risultato è un’accelerazione ben distribuita senza alcun sussulto.

La batteria del sistema ibrido è sistemata sotto il pianale abbassandone il baricentro e ciò migliora la tenuta di strada in curva. Le sospensioni attutiscono bene le irregolarità del fondo stradale a tutto beneficio del comfort di bordo, favorito anche dalla buona insonorizzazione dell’abitacolo. Numerosi i sistemi elettronici che favoriscono una guida più sicura. Ricordiamo ad esempio il rilevamento di stanchezza, l’assistente al mantenimento della corsia, il sistema automatico di frenata d’emergenza con riconoscimento di pedoni e biciclette, il regolatore della velocità con assistente di distanza e rallentamento automatico fino all’arresto.

Fra le novità della Hyundai Santa Fe figura il cruscotto digitale di 12,3 pollici che riproduce gli strumenti analogici circolari, che cambiano colore in base alla modalità di guida selezionata, e fornisce diverse utili informazioni. Sul cerchio del contagiri e su quello del contachilometri viene proiettato quanto riprendono le telecamere inglobate negli specchietti retrovisori esterni una volta che si azionano le frecce di direzione a sinistra e, rispettivamente, a destra.

L’impianto multimediale può contare invece su uno schermo tattile ben visibile di 10,3 pollici sistemato sopra la plancia. Mentre la consolle raccoglie tutti i comandi ordinatamente sistemati. Anche il moderno cambio automatico si aziona con dei tasti, mentre con un’apposita manopola il conducente può scegliere tra le diverse modalità di guida: Comfort, Sport, Smart (adatta il comportamento dell’auto in base allo stile di guida), fondi innevati, fangosi o sabbiosi. Più che soddisfacente la disponibilità di portaoggetti, mentre il baule, con le prime due file di sedili in uso, è molto capiente. Lo spazio si riduce però sensibilmente quando si sollevano i due sedili della terza fila.

Image
La scheda

Motore: ibrido, benzina e batteria da 13,8 kWh
Cilindrata: 1.598 cc
Potenza e coppia massima: 265 CV e 350 Nm
Velocità massima: 187 km/h
Accelerazione: da 0 a 100 km/h in 8,8 sec.
Consumi ed emissioni: 6,9 l/100 km e 36,9 g CO2/km
Autonomia in sola modalità elettrica: 58 km
Classe efficienza energetica: A
Costo base del modello: Fr.44.900

Mi piace
Le buone prestazioni del motore, il grande comfort
offerto a conducente e passeggeri, nonché
la trazione integrale 4WD che distribuisce
in modo variabile la potenza tra avantreno
e retrotreno, a seconda delle condizioni di trazione
e di guida.

Non mi piace
Quando nell’abitacolo vengono usati tutti e 7 sedili
disponibili (compresi i due a scomparsa presenti
nel bagagliaio) lo spazio per i bagagli si riduce
sensibilmente.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Motori e mobilità
  • 1