Novità Toyota

Si allarga
la famiglia Yaris

Si allarga <br />la famiglia Yaris

Si allarga
la famiglia Yaris

Si allarga <br />la famiglia Yaris

Si allarga
la famiglia Yaris

Si allarga <br />la famiglia Yaris

Si allarga
la famiglia Yaris

Si allarga <br />la famiglia Yaris

Si allarga
la famiglia Yaris

Si allarga <br />la famiglia Yaris

Si allarga
la famiglia Yaris

Si allarga <br />la famiglia Yaris

Si allarga
la famiglia Yaris

Si allarga <br />la famiglia Yaris

Si allarga
la famiglia Yaris

La famiglia Yaris di Toyota si allarga grazie all’arrivo della Yaris Cross, SUV del segmento B che porta in dote tutti i pregi che hanno consentito alla sorellina di vincere il titolo di «Auto dell’anno» 2021.

La Yaris Cross è costruita sulla nuova piattaforma GA-B di Toyota e rispecchia pienamente il concetto «piccola fuori, grande dentro», con interni spaziosi e dimensioni esterne compatte, che ha caratterizzato una storia di successo come quella di Yaris.

Piace sin dal primo colpo d’occhio questa Yaris Cross che si presenta con forme scultoree, fianchi larghi e carrozzeria rialzata, un ampio bagagliaio e un abitacolo curato.

Noi abbiamo potuto guidarla in anteprima sulle strade della periferia di Bruxelles e anche in città, che poi è l’habitat naturale per il quale quest’auto è stata pensata. La guida è facile e divertente, grazie alla posizione rialzata che consente di «sentire» bene la strada, alla trazione integrale (non per tutti i modelli), mentre le misure contenute consentono di parcheggiarla senza difficoltà. Poi, se entriamo nel campo del soggettivo, il vostro cronista dirà che il cambio a variazione continua della Yaris Cross, con quel trascinamento di rapporti che provoca l’effetto scooter, non lo convince molto ma, appunto, siamo nel campo del soggettivo e da un punto di vista tecnico non c’è nulla da ridire.

Si allarga <br />la famiglia Yaris

Dicevamo delle dimensioni compatte di questa vettura. Rispetto alla Yaris hatchback la Cross è comunque più grande: 240 mm in lunghezza (4,18 metri) , 95 mm in altezza (1,595 m.) e 20 in larghezza (1,765 m.), ciò che contribuisce a darle un aspetto da SUV autentico, anche grazie alla presenza di ruote dalle dimensioni maggiorate. Gli ingegneri di Toyota hanno adottato per questo modello sospensioni completamente nuove e hanno irrigidito il telaio nell’intento di aumentare la stabilità della vettura, che si avvale di standard di sicurezza decisamente alti garantiti dalla piattaforma TNGA, che significa Toyota New Global Architecture. La maggior parte degli aiuti alla guida a disposizione sono già offerti di serie, negli standard più alti di questo modello c’è poi un aiuto al parcheggio davvero interessante, che consente praticamente al conducente di sistemare l’auto in maniera automatica, seguendo i comandi dettati dal sistema. Non solo: sulla Yaris Cross di alta gamma c’è persino la possibilità di memorizzare una determinata posizione di parcheggio e di richiamarla quando è necessario (per esempio a casa).
A livello di motorizzazione, la Yaris Cross si affida ad un collaudato propulsore da 1,5 litri con tre cilindri in linea. Il cliente, in Svizzera, potrà scegliere tra la variante a benzina (trazione anteriore, cambio manuale a sei rapporti) o quella ibrida, che affianca lo stesso motore con un propulsore elettrico in grado di produrre 80 CV e 141 Nm di coppia. La variante ibrida si può avere sia con la trazione integrale, sia con la trazione anteriore, in entrambi i casi con cambio automatico. Interessanti i dati relativi a consumi ed emissioni: nel corso della nostra prova siamo addirittura scesi sotto i dati ufficiali della casa (4 litri per 100 km, contro i 4.7 annunciati). Già che parliamo di mercato svizzero: sono sei le varianti proposte alla clientela, dal modello d’entrata denominato Active (da 23’900 fr.) al top di gamma Premiere Edition (da fr. 38’900).

Yaris Cross utilizza una batteria agli ioni di litio con efficienza e potenza migliorate che pesa solo 27 kg e assicura spostamenti in modalità completamente elettrica fino ad una velocità massima di 130 km. L’autonomia va considerata in rapporto alle modalità di guida.
La trazione integrale intelligente, che regola il bilanciamento della coppia motrice anteriore e posteriore, assicura grande aderenza in ogni situazione e regala sicurezza durante la guida su superfici scivolose. Auto completamente connessa, Yaris Cross introduce l’ultima piattaforma multimediale di Toyota, con una potenza di calcolo mai vista che permette rapidità nelle risposte, maggiore intuitività e nuove funzioni. Ampia, come detto, la dotazione degli aiuti alla guida che fa della Yaris Cross un’auto decisamente sicura e persino in grado di riconoscere la segnaletica stradale orizzontale, bianca o gialla che sia.
A livello di abitacolo e di spazio, bella la trovata di sdoppiare, se necessario, i livelli di carico del bagagliaio, abbassandone una parte per poter caricare gli oggetti più alti.

Si allarga <br />la famiglia Yaris
La scheda: Yaris Cross Hybrid

Motore: a benzina con 3 cilindri in linea + 2 elettrici
Cilindrata: 1’490 cc
Potenza e coppia massima: 116 CV e 120 + 141 Nm
Accelerazione: da 0 a 100 km/h in 11,8 sec.
Velocità massima: 170 km/h
Consumi: 4,6 l/100 km
Emissioni CO2: 105 g/km
Classe efficienza energetica: A
Prezzo base del veicolo: 25’400.- fr.

Mi piace
Le linee muscolose della carrozzeria e la posizione di guida, la parsimonia nei consumi.

Non mi piace
L’effetto scooter del cambio a variazione continua, che specie in salita e nelle accelerazioni dà fastidio e provoca rumore.

Loading the player...
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Motori e mobilità
  • 1