Peugeot 508

Un’ammiraglia
elegante e sportiva

Un’ammiraglia <br />elegante e sportiva

Un’ammiraglia
elegante e sportiva

Un’ammiraglia <br />elegante e sportiva

Un’ammiraglia
elegante e sportiva

Un’ammiraglia <br />elegante e sportiva

Un’ammiraglia
elegante e sportiva

Un’ammiraglia <br />elegante e sportiva

Un’ammiraglia
elegante e sportiva

Un’ammiraglia <br />elegante e sportiva

Un’ammiraglia
elegante e sportiva

È l’ammiraglia della casa francese Peugeot il modello 508, disponibile sia nella versione berlina, sia come station wagon.

Abbiamo avuto a disposizione per una prova su strada la 508 berlina (BlueHDi 180 S&S EAT8), con motore diesel da due litri a quattro cilindri capace di erogare 177 CV e una coppia di 400 Nm. Oggi sul mercato la casa del Leone propone anche un motore plug-in ibrido, abbinabile sia alla berlina, sia alla SW.

Della 508 colpisce prima di tutto il design elegante della silhouette, col tettuccio che digrada verso la coda quasi fosse un coupé e un frontale quasi sfacciato, che toglie subito qualsiasi dubbio relativo all’inclinazione sportiva di questo modello. Insomma, qui c’è la firma di un grande stilista, capace di lasciare il segno e di far prevalere l’eleganza e la classe del made in France.

Quando si sale a bordo la sensazione di entrare in uno spazio che si prende cura di conducente e passeggeri è appagante. Peugeot utilizza materiali di prima qualità per allestire gli ambienti della sua limousine, impreziositi da una plancia che sembra scolpita e da un tunnel centrale elegante e maestoso, che accoglie una piccola leva del cambio. Ampio e ben disposto il display del sistema infotainment, facilmente consultabile del conducente.

Un’ammiraglia <br />elegante e sportiva

Un unico neo può essere ravvisato negli spazi riservati ai passeggeri del divanetto posteriore, che non è enorme e viene penalizzato dalla forma a coupé del tettuccio. Diciamo che è un’auto per quattro persone, anche se in realtà ne può ospitare cinque. Per contro, gli spazi che gli ingegneri francesi sono riusciti a ricavare nel baule sono piuttosto generosi.
Dotata di tutti i supporti necessari per una generosa assistenza alla guida, la Peugeot 508 sulla strada risulta un’ammiraglia che non tradisce le sue ambizioni da sportiva. Già impugnando il volante si recepiscono buone sensazioni: la circonferenza è ideale, l’impugnatura solida, lo sterzo è diretto. L’accoppiata ammortizzatori/sospensioni assicura la possibilità di ben assorbire le asperità della strada, l’insonorizzazione è eccellente ed il cambio assicura morbidezza tra un passaggio di marcia e l’altro. Sul motore che abbiamo potuto provare non ci dilungheremo: la casa francese ci ha fatto sapere che questa versione non sarà più ordinabile, ma per contro autovetture dotate di questo propulsore diesel sono ancora disponibili nelle agenzie.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Motori e mobilità
  • 1