Audi S5 Sportback

Un concentrato di comodità, sportività ed efficienza

Un concentrato di comodità, sportività ed efficienza

Un concentrato di comodità, sportività ed efficienza

Un concentrato di comodità, sportività ed efficienza

Un concentrato di comodità, sportività ed efficienza

Un concentrato di comodità, sportività ed efficienza

Un concentrato di comodità, sportività ed efficienza

Un concentrato di comodità, sportività ed efficienza

Un concentrato di comodità, sportività ed efficienza

Un concentrato di comodità, sportività ed efficienza

Un concentrato di comodità, sportività ed efficienza

Un concentrato di comodità, sportività ed efficienza

Un concentrato di comodità, sportività ed efficienza

Ha un aspetto più dinamico rispetto alla versione precedente, grinta da vendere e un’abbondante dose di comfort compresa nel prezzo, la nuova Audi S5 Sportback, che sotto il cofano nasconde ora un motore V6 da tre litri, la versione più potente della gamma diesel a sei cilindri sviluppata da Audi. Fa il suo ingresso nella tecnologia di questo modello della casa dei quattro anelli anche il sistema ibrido leggero a 48 Volt, capace di dare un colpo di mano nel contenimento dei consumi (secondo la casa tedesca, il risparmio può arrivare sino a 0,4 litri per 100 km).
Nel corso del nostro test non abbiamo potuto evidentemente avvalorare questa tesi, ma da un punto di vista pratico, abbiamo per contro potuto verificare come la tecnologia mild hybrid incida nella guida: quando il conducente toglie il piede dall’acceleratore nel segmento di velocità tra 55 e 160 km/h, l’auto può veleggiare fino a 40 secondi con il motore completamente spento grazie al funzionamento della batteria agli ioni di litio che mantiene l’alimentazione elettrica. La gestione della propulsione decide nuovamente in ogni situazione se sia più efficiente il veleggiamento, la modalità a ruota libera o il recupero dell’energia cinetica. Per fare tutto questo usa le informazioni della navigazione e dei sensori a bordo.
Oltre che un concentrato di potenza, l’Audi S5 Sportback è dunque anche un’auto sviluppata con l’apporto della tecnologia più recente, spinta al massimo per garantire prestazioni sportive da un lato e contenimento dei consumi dall’altro.
Nel corso del nostro test abbiamo particolarmente apprezzato il cambio Tiptronic a 8 rapporti, che lavora in coordinamento perfetto con il sistema ibrido leggero. Le marce più basse sono sportivamente corte, mentre quelle più alte hanno un rapporto lungo che permette di ridurre il numero di giri e, di riflesso, anche i consumi. Il guidatore può lasciare che il cambio automatico operi autonomamente o controllarlo attivamente; in questo caso, i suoi comandi sono trasmessi in modo puramente elettrico.
L’interno dei modelli S ha un carattere raffinatamente sportivo. Le linee orizzontali ne caratterizzano il design, una larga fascia di diffusori d’aria, un elegante quadro strumenti del climatizzatore e una grande superficie decorativa caratterizzano il cruscotto. Con lo schienale dei sedili posteriori ribaltato, la Audi S5 Sportback TDI offre fino a 1300 litri di bagagliaio. L’abitacolo è curato, elegante e dominato dal colore nero. I sedili sportivi con punzonatura S sono di serie, in alternativa sono disponibili i sedili supersportivi dai contorni decisi con poggiatesta integrati, cuciture a rombi e funzione di massaggio.
Da un punto di vista dei comandi e dell’infotainment sembra superfluo affermare che siamo nel regno del top di gamma: la S5 è sempre connessa, fa affidamento sul più evoluto sistema di navigazione denominato MMI plus, adotta un virtual cockpit (in opzione) inserito su un grande schermo da 12,3 pollici e naturalmente utilizza i comandi vocali, che sono molto semplici da utilizzare e rispondono bene alle sollecitazioni del conducente.
Con una vasta gamma di sistemi di assistenza alla guida, la S5 Sportback TDI permette di rimanere al volante rilassati e comodi, anche quando si cerca di stuzzicare il motore per estrapolarne prestazioni di assoluta eccellenza: accelerazione da brivido (4,9 secondi da 0 a 100 km/h), perfetta tenuta di strada, sterzo che appaga il conducente per la sua precisione millimetrica e la ricettività dei comandi.
Come sempre in casa Audi, le opzioni di base non offrono un grande ventaglio di soluzioni e dunque occorre ricorrere ai sistemi opzionali, che sono ordinabili singolarmente o raggruppati nei pacchetti Parcheggio, Città e Tour. Il prezzo della vettura parte da 89’700 franchi.

Un concentrato di comodità, sportività ed efficienza
La scheda

Motore: Diesel V6 dotato di tecnologia ibrida leggera 48 Volt
Cilindrata: 2’967 cc
Potenza e coppia massima: 347 CV e 700 Nm
Velocità massima: 250 km/h (limitata elettronicamente)
Accelerazione: da 0 a 100 km/h in 4,9 sec.
Consumi: 7-7,3 litri/100 km
Emissioni CO2: 182-190 g/km

Mi piace

L’abitacolo accogliente, la qualità dei materiali, la dotazione tecnologica di prim’ordine e le qualità di un motore che regala emozioni in quantità grazie alla sua potenza e al suo dinamismo.

Non mi piace

Come quasi tutte le auto moderne, anche la S5 pone qualche problema di visibilità laterale per via dei piantoni dei finestrini. Sarebbe poi interessante capire quanto la tecnologia mild hybrid adottata sia davvero vantaggiosa in termini di rapporto costi/benefici, dato per acquisito il risparmio di 0,4 litri di carburante ogni 100 km percorsi.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Motori e mobilità
  • 1