EICMA Milano

Valentino Rossi
«Rockstar» a Eicma

Valentino Rossi <br />«Rockstar» a Eicma
La festa per l’addio di Rossi al Motomondiale celebrata ad Eicma

Valentino Rossi
«Rockstar» a Eicma

La festa per l’addio di Rossi al Motomondiale celebrata ad Eicma

Valentino Rossi <br />«Rockstar» a Eicma

Valentino Rossi
«Rockstar» a Eicma

Valentino Rossi <br />«Rockstar» a Eicma

Valentino Rossi
«Rockstar» a Eicma

Si è appena conclusa Eicma durante la quale ha avuto luogo lo special event “One More Lap” organizzato da Yamaha in collaborazione con EICMA presso l’Arena MotoLive dell’Esposizione internazionale delle due ruote. Migliaia di appassionati hanno avuto l’occasione di salutare Valentino Rossi dal vivo, nel corso di un incontro live di oltre 1 ora e mezza destinato ad essere ricordato per sempre.
Federica Masolin, host dell’evento e noto volto di Sky Sport, ha accompagnato Rossi in un viaggio nel tempo lungo ben 16 anni, quelli trascorsi da Valentino in Yamaha, introducendo i 16 momenti più emozionanti del vincente binomio. Circondati dalle quattro Yamaha YZR-M1 Campioni del Mondo di Valentino, ha accolto il pilota di Tavullia tra le acclamazioni della folla, esultante al trionfale ingresso sul palco in sella ad una speciale Yamaha YZF-M1 60° anniversary. Un Gran Premio di emozioni che ha condotto Valentino Rossi sulla strada dei ricordi, ripercorrendo le tappe principali dei suoi 16 anni con la casa a tre diapason. Dal 1°titolo Mondiale con Yamaha del 2004, passando dal bis iridato del 2005, alla vittoria al Cavatappi di Laguna Seca ed al nuovo bis mondiale 2008 e 2009 sino all’ultimo primo gradino del podio ad Assen 2017 , senza tralasciare i momenti più difficili, come la caduta nel 2010 in prova al Mugello, o la scivolata che a Rossi costò il titolo 2006: attimi indimenticabili, che insieme hanno contribuito a rendere Valentino icona della MotoGP, riservandogli per sempre un posto speciale nel cuore di tutti i suoi fan, italiani e non.
Ad accompagnare il Dottore nel viaggio tra le emozioni di una irripetibile carriera anche l’amico Linus, Direttore Artistico di Radio Deejay. Con la complicità che contraddistingue due amici di lunga data, il campione ha raccontato aneddoti e curiosità, un vero e proprio dietro le quinte che ha strappato sul viso degli ascoltatori sorrisi nostalgici. Tanti gli amici VIP di Rossi che hanno voluto mandare i propri messaggi di ringraziamento ed ammirazione: la fedele crew, diventata negli anni una vera e propria famiglia, celebrity e atleti italiani e internazionali. Un segno di quanto Valentino Rossi rappresenti in tutto il mondo lo sport, quello bello, che non conosce la rivalità. A ringraziare e salutare Rossi anche Lin Jarvis, Managing Director di Yamaha Motor Racing, che ha coronato il suo personale ringraziamento con l’arrivo sul palco di una piccola Yamaha PW50 «pink» #46 per la futura figlia di Rossi ormai in imminente arrivo: “Per Yamaha, Valentino non è mai stato un semplice pilota: è l’uomo che ha dato una svolta decisiva alle nostre attività in MotoGP e per questo non potremo mai ringraziarlo abbastanza”, afferma Lin Jarvis. “Nel corso dei 16 anni trascorsi insieme, ci ha donato il privilegio di essere protagonisti di un’era motociclistica che definirei ‘leggendaria’. Il suo carisma e la sua passione hanno creato una vera e propria squadra, forte e orientata all’obiettivo. In questo giorno importante non vogliamo solo salutarlo e ribadire quanto è stato ed è ancora oggi importante per Yamaha, ma omaggiarlo di una moto pensata per la piccola in arrivo, con l’augurio che erediterà la stessa passione che Valentino ha saputo donare a tutti noi”.
In coda alla giornata, Yamaha Motor ha celebrato il suo pilota con un regalo a sorpresa: una Yamaha YZF-R1 VR46 special livery. Ed è proprio con questa moto, che Valentino Rossi continuerà ad allenarsi in sella. Nel corso dell’evento il saluto colmo di gratitudine è stato anche quello di di Éric De Seynes, Presidente di Yamaha Motor Europe: “Ringraziamo Valentino per essere stato qui con noi in questa occasione speciale, per celebrare i 16 anni di successi insieme e averci regalato quest’ultimo ‘giro’. Valentino è stato, è e sarà parte della storia di Yamaha, un lungo percorso fatto di emozioni e tanta adrenalina che rimarrà nella leggenda del MotoGP. Per Pietro Meda, presidente di EICMA S.p.A., “è un onore che Yamaha abbia scelto in esclusiva il palcoscenico internazionale di EICMA per celebrare la straordinaria storia sportiva di Valentino Rossi. Oggi non possiamo fare altro che ringraziare la Casa di Iwata e unirci all’abbraccio della community di EICMA per quello che Valentino ha fatto per il motociclismo e l’industria delle due ruote. Siamo infine molto orgogliosi per la fiducia che ogni singolo espositore ha confermato al nostro evento espositivo, grazie alla loro eccezionale determinazione per aver reso unico e indimenticabile il ritorno di EICMA in presenza”.

Valentino Rossi <br />«Rockstar» a Eicma
R1 GYTR VR46 Tribute

Per celebrare la leggendaria carriera in MotoGP e l’eredità storica della più grande star di questo sport, Yamaha Motor Europe ha prodotto la R1 GYTR VR46 Tribute, progettata con specifiche uniche, che ha regalato al nove volte campione del mondo per i molti anni di successo trascorsi all’apice delle corse con Yamaha. Dopo aver debuttato 26 anni fa, Rossi è diventato la figura più importante nella storia della MotoGP, producendo alcune delle performance più ipnotiche e memorabili che hanno influenzato e ispirato una generazione completamente nuova di stelle del motociclismo. Per commemorare i suoi illustri successi, che comprendono nove titoli mondiali nelle classi MotoGP, 250cc e 125cc, 115 vittorie e 235 podi su 425 partenze, Yamaha ha costruito questa R1 unica, con una livrea speciale realizzata da Aldo Drudi, amico e designer di caschi di lunga data di Rossi.
La R1 GYTR VR46 sfoggia le nuove specifiche GYTR 2022 e caratteristiche uniche che sono il risultato diretto dello sviluppo Yamaha nel WorldSBK, che ha aiutato Yamaha a raggiungere la Tripla Corona del WorldSBK 2021, culminando nella R1 GYTR con le specifiche più elevate mai prodotte per l’uso in pista. Un regalo speciale, che la leggenda di Tavullia avrà presto l’opportunità di godersi sul circuito di Misano. Sono stati prodotti un nuovo kit di carenatura in fibra di carbonio e un sotto telaio posteriore completamente in carbonio, con la capacità del serbatoio aumentata a 22 L, il tutto progettato pensando al risparmio di peso. I freni Brembo sono stati sviluppati per una potenza di arresto incredibile, mentre la centralina ad alte prestazioni REX 140 Marelli produce un’erogazione di potenza di classe mondiale.

Valentino Rossi <br />«Rockstar» a Eicma
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Motori e mobilità
  • 1