La prima Seat con la spina

Da settembre si potrà prenotare la Mii Electric

La prima vettura di serie completamente elettrica della casa di Barcellona pone le basi per ulteriori modelli EV e PHEV che entreranno a far parte della famiglia in futuro

Da settembre si potrà prenotare la Mii Electric

Da settembre si potrà prenotare la Mii Electric

Da settembre si potrà prenotare la Mii Electric

Da settembre si potrà prenotare la Mii Electric

Da settembre si potrà prenotare la Mii Electric

Da settembre si potrà prenotare la Mii Electric

Da settembre si potrà prenotare la Mii Electric

Da settembre si potrà prenotare la Mii Electric

Con il lancio della Mii Electric, la cui prevendita avrà inizio nel mese di settembre, il marchio Seat dà inizio alla propria offensiva nel campo dei modelli elettrici con una vettura pronta ad affrontare le sfide della città e soddisfare le esigenze di una nuova generazione di clienti. La nuova arrivata della casa spagnola promette nuovi livelli di connettività con un prezzo, a detta della casa, ancora non dichiarato ma definito “accessibile”.
La prima vettura di serie completamente elettrica della casa di Barcellona pone inoltre le basi per ulteriori modelli EV e PHEV che entreranno a far parte della famiglia in futuro. Infatti, alla Mii Electric si uniranno prossimamente Seat el-Born (vettura completamente elettrica), le versioni ibride plug-in di Tarraco e Leon e le versioni ibride plug-in ad alte prestazioni di Cupra Formentor e Leon Cupra.
“Il mercato sta cambiando e l’elettrificazione sta prendendo piede a una velocità mai vista prima. In Europa, il mercato dei modelli elettrici è cresciuto del 46% nei primi quattro mesi dell’anno e ci aspettiamo che, con il passare del tempo, le vetture elettriche assumano un ruolo importante all’interno della nostra gamma”, sottolinea Luca de Meo, presidente di Seat. “La Mii Electric rappresenta l’inizio di questo nostro viaggio e, nel contempo, è in grado di porsi sul mercato come una soluzione elettrica a un prezzo accessibile”.
Grazie alle sue dimensioni compatte, la Mii Electric dovrebbe assicurare la massima agilità sia durante la guida in città, sia in fase di parcheggio.

Da settembre si potrà prenotare la Mii Electric

È stata progettata per soddisfare le esigenze della guida moderna, che si tratti di attraversare le strade affollate dei centri urbani o di passare per la periferia, ricevendo il testimone dalla Mii con motore convenzionale, una volta che la produzione di quest’ultima terminerà alla fine di luglio di quest’anno.
Alcuni particolari estetici degli esterni della Mii Electric sono stati rivisitati, con l’introduzione del lettering nel posteriore che specifica il tipo di trazione del modello, di adesivi laterali con il medesimo scopo e dei cerchi in lega da 16” in grigio cosmo opaco. Anche gli interni vantano diverse migliorie, tra cui la nuova plancia pellicolata, l’illuminazione ambiente, i sedili riscaldati dal carattere sportivo e il volante sportivo, il pomello della leva del cambio e il freno a mano rivestiti in pelle nera. Inoltre, la Mii Electric vanta il sistema Lane Assist di serie. L’evoluzione più grande, tuttavia, si trova sotto il cofano motore. Il propulsore della Mii Electric, abbinato a un cambio a un solo rapporto, eroga una potenza di 83 CV e una coppia massima di 212 Nm. Il pacco batterie agli ioni di litio da 36,8 kWh, secondo Seat garantirà un’autonomia di 260 km con una ricarica (ciclo WLTP).

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Motori
  • 1