Novità in casa Toyota

Il grande ritorno della Corolla

L’erede della Auris è un ritorno all’antico, ma solo a livello di nome: è disponibile in due versioni ibride e una classica a benzina

Il grande ritorno della Corolla

Il grande ritorno della Corolla

Il grande ritorno della Corolla

Il grande ritorno della Corolla

Il grande ritorno della Corolla

Il grande ritorno della Corolla

Il grande ritorno della Corolla

Il grande ritorno della Corolla

PALMA DI MAIORCA - La Toyota presenta l’erede della Auris, riprendendo lo storico nome Corolla che identifica l’auto più venduta di tutti i tempi. Disponibile con carrozzeria berlina 5 porte o familiare Touring Sports, la vettura è disponibile con due versioni ibride e una “classica” di 1,2 litri; le ibride adottano due diversi sistemi in grado di erogare 122 o 180 CV, mentre il modello a benzina “base” ha 116 CV. Lunga 4,37 metri, ha un design slanciato e personale che non si discosta troppo dalla vettura che sostituisce, ma ne sottolinea la sportività grazie a minore altezza e maggiore larghezza.

Il grande ritorno della Corolla

Caratterizzata da frontale grintoso, fiancate con nervature che rendono più dinamico l’insieme e coda alta, la nuova Corolla è realizzata sulla piattaforma modulare usata anche per Prius e RAV4, con le batterie collocate sotto i sedili posteriori. La struttura è stata irrigidita del 60%, mentre il baricentro scende di 1 cm rispetto all’Auris e l’insieme offre un’abitabilità maggiore grazie al passo aumentato di 4 cm.

Il sistema ibrido, cuore della vettura, si basa su un motore a benzina abbinato a due unità elettriche, una delle quali funge da generatore. La 2.0 Hybrid sviluppa complessivamente 180 CV e secondo Toyota è in grado di funzionare a “zero emissioni” fino a 115 Km/h.

All’interno l’abitacolo si presenta tanto elegante quanto spazioso. La plancia bicolore non ha molti tasti, mentre al centro spicca il grande display del sistema multimediale, sotto il quale c’è il tunnel centrale piuttosto massiccio. Buone le finiture, con plastiche morbide curate, cuciture a vista, sedili ampi e confortevoli, mentre la regolazione dello schienale è a scatti con una leva. Notevole la qualità del cruscotto, ben leggibile e che offre tutte le informazioni che servono anche mediante lo schermo da 7”. Dietro il posto non manca ma sulla 5 porte ibrida il baule è piuttosto limitato (313 litri) se viaggiano quattro persone; è un po’ meglio sulla wagon Hybrid: 581.

Alla guida la Toyota Corolla Hybrid E-CVT si dimostra un’auto maneggevole e piacevole. Scatta rapida e silenziosa grazie alla modalità elettrica e nel caso del “duemila”, l’erogazione dell’energia pare più omogenea e pronta rispetto alla 1,8 litri. Del resto, la ripresa è davvero buona, soprattutto dai bassi regimi, mentre l’azione del freno motore elettrico che ricarica le batterie nei rallentamenti si amalgama bene con quella dell’impianto frenante.

In Svizzera la nuova Toyota Corolla è già in vendita in cinque allestimenti (Active, Comfort, Trend, Style, Premium) e con prezzi che partono dai 25'900 franchi dell’1,2 litri Active 5 porte (27'200 la Touring Sports). Al top della gamma, la Corolla Premium 5 porte è in listino da 45’900 franchi che diventano 47'500 per la familiare.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Motori
  • 1