TCS

L’auto costa un centesimo in più al chilometro

Per le vetture del valore di 35 mila franchi circa con una percorrenza annua di 15 mila chilometri si passa da 70 a 71 centesimi al chilometro

L’auto costa un centesimo in più al chilometro
Archivio CdT

L’auto costa un centesimo in più al chilometro

Archivio CdT

BERNA - Il costo per chilometro aumenta da 70 a 71 centesimi nel 2019. Ne dà notizia il TCS in una nota odierna in cui spiega che la media del costo chilometrico, per automobili del valore intorno ai 35 mila franchi ed una percorrenza annua di 15'000 km, è stata negli ultimi due anni di 70 cts., mentre per quest'anno si registra un leggero aumento che porta la media a 71 cts. «Da ricordare, che il calcolo del costo chilometrico è utile anche per i privati per determinare i propri costi di gestione o per fatturarli a terzi. La procedura è semplice: dividendo tutte le spese d'esercizio (fisse e variabili) per i chilometri percorsi, si ottiene il costo per chilometro», scrive il TCS.

Per aiutare gli utenti delle strade, il TCS propone quindi una nuova chiavetta USB “Costi chilometrici 2019” per calcolare i costi chilometrici delle auto di servizio in modo preciso, soprattutto per la dichiarazione delle imposte. «Dal 2005 - si legge nel comunicato - l’uso dell’auto privata per scopi professionali è assoggettato ad imposizione fiscale e i costi devono essere dichiarati per legge nel certificato di salario. La chiavetta USB del TCS, di 16 GB, è un utile strumento sia per la contabilità aziendale, sia per i servizi del personale preposti al calcolo di questi costi».

«Nell'attuale situazione con molti ingorghi sulle strade, mancanza di aree di parcheggio e ridotte deduzioni fiscali per i pendolari, una buona possibilità per risparmiare denaro è quella di organizzare il trasporto in comune (carpooling). Anche programmando i viaggi per svago o per piacere in modo intelligente, evitando così di percorrere chilometri in più inutilmente, si riducono i costi variabili del veicolo. Il libretto di bordo del TCS offre inoltre la possibilità di annotare sistematicamente le trasferte private e professionali e di conteggiare o dichiarare periodicamente i costi», conclude l’ente.

I costi chilometrici 2019 sono consultabili in modo semplificato nel diagramma all'indirizzo www.tcs.ch.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Motori
  • 1