Kia

La terza generazione della Ceed regala molta sicurezza

Nome semplificato, frontale aggressivo, dotazioni d’avanguardia: è un’auto che piace

La terza generazione della Ceed regala molta sicurezza

La terza generazione della Ceed regala molta sicurezza

La terza generazione della Ceed regala molta sicurezza

La terza generazione della Ceed regala molta sicurezza

La terza generazione della Ceed regala molta sicurezza

La terza generazione della Ceed regala molta sicurezza

Rinnovata lo scorso anno, la Kia Ceed terza generazione punta a migliorare ulteriormente il successo di un modello che con le varianti precedenti ha venduto quasi 1,3 milioni di esemplari in Europa. E lo fa presentandosi con il nome semplificato (senza più apostrofo prima della “d”), un aspetto ancor più dinamico benché la lunghezza resti 4,31 m, un frontale più aggressivo e dotazioni (non solo tecniche) all’avanguardia. E sono utili i fanali posteriori a led che restano accesi anche nella marcia di giorno.

Su questa vettura infatti ha un ruolo cardine la tecnologia, che adotta un sistema multimediale all’avanguardia e dotato dei dispostivi di assistenza alla guida di ultima generazione. Attivi in sinergia, cruise control adattativo e mantenimento di corsia permettono una guida “semiautonoma” in autostrada, seguendo precisamente i flussi di traffico e le linee orizzontali tracciate sull’asfalto. Previsti pure la frenata automatica antitamponamento e i sensori per l’angolo cieco quando si esce in retromarcia da un posteggio.

La nuova Ceed offre inoltre un abitacolo moderno, con una plancia in cui spicca il display del sistema multimediale e la consolle centrale inclinata verso il posto guida. Eleganti inserti color alluminio impreziosiscono bocchette d’aerazione e portiere, mentre il cruscotto a due elementi con schermo del computer di bordo a colori dà un tono sportivo all’insieme.

Lo spazio all’interno non manca per passeggeri e valigie, anche se la soglia del bagagliaio è un po’ alta da terra.

Al volante la nuova Kia Ceed 5 porte mossa dal propulsore “mille” da 120 CV brilla per la notevole silenziosità di marcia. Il cambio manuale a 6 marce permette poi di sfruttare bene le doti del motore, garantendo una notevole fluidità nel traffico urbano o su percorsi tortuosi. La spinta è notevole fin dai bassi regimi e pure l’accelerazione è brillante, considerato che si tratta di un turbo. Kia ha poi curato precisione e prontezza dello sterzo, mentre le sospensioni permettono una guida sportiveggiante, senza diventare troppo rigide su fondi stradali irregolari. Buoni i consumi, sempre attorno ai 6-7 l/100 km anche guidando con una certa “vivacità”.

In Svizzera la Kia Ceed 1,0 GDI è in listino da 25'950 franchi.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Motori
  • 1