HYUNDAI

La Tucson si dà una scossa

La casa coreana punta sull’elettrificazione della sua gamma e la New Tucson adotta una tecnologia a 48 volt a basso consumo

La Tucson si dà una scossa

La Tucson si dà una scossa

La Tucson si dà una scossa

La Tucson si dà una scossa

La Tucson si dà una scossa

La Tucson si dà una scossa

La Tucson si dà una scossa

La Tucson si dà una scossa

La Tucson si dà una scossa

La Tucson si dà una scossa

Anche Hyundai Motor punta sull’elettrificazione della sua gamma di modelli con la New Tucson con la tecnologia a 48 volt a basso consumo. New Tucson 2.0 CRDi in versione mild hybrid 48 volt è infatti il primo modello nella gamma Hyundai dotato della nuova tecnologia propulsiva. Con questo modello a trazione integrale, che abbiamo provato, Hyundai accoppia il sistema a 48 volt con il motore diesel CRDi da 2,0 litri che sviluppa 186 CV. Analogamente a tutti i propulsori per autovetture Hyundai, anche il diesel mild hybrid 48 volt è conforme alla nuova norma antinquinamento Euro 6d-Temp. La tecnologia concepita per l’elettrificazione include una batteria agli ioni di litio da 48 volt con volume di accumulo di 0,44 kWh, uno starter-generatore mild hybrid (MHSG) e un trasformatore a corrente continua che collega la tradizionale rete di bordo a 12 volt con il nuovo sistema a 48 volt. Lo starter-generatore elettrico è collegato all’albero a gomiti mediante una cinghia e supporta il motore diesel, ad esempio in fase di accelerazione a fondo, con un massimo di 12 kW/16 CV.

In fase di accelerazione dolce, lo starter-generatore alleggerisce il compito del diesel riducendo in tal modo le emissioni e il consumo fino al 7 per cento. Efficienza e piacere di guida si completano in modo ottimale. Lo starter-generatore attinge la corrente necessaria per la propulsione, con tensione di 48 volt, dalla batteria agli ioni di litio posizionata sotto il pianale del bagagliaio. In fase di frenata, decelerazione o in discesa lo starter-generatore funziona come una dinamo e recupera l’energia con la quale ricarica la batteria. A differenza degli usuali sistemi start-stop a 12 volt, la propulsione mild hybrid permette a Hyundai Tucson di utilizzare la funzione start-stop anche in marcia, per cui il sistema spegne il motore termico anche quando l’auto decelera o in frenata. Non appena il conducente preme sull’acceleratore, lo starter-generatore avvia nuovamente il motore diesel. L’elettronica della centralina regola in modo totalmente automatico le modalità di propulsione e di ricarica nonché l’azione sinergica di motore e starter-generatore. Il sistema a 48 volt può essere ordinato a scelta con cambio manuale a sei marce o con l’automatico a otto rapporti, anch’esso di nuovo sviluppo. Nell’estate del 2019 la tecnologia a 48 volt sarà disponibile anche con il nuovo motore diesel da 1.6 litri. Il prezzo parte da 30.900 franchi.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Motori
  • 1