Vademecum

Cassa malati:
le cose da conoscere

Cassa malati: <br />le cose da conoscere
Ecco come funziona la cassa malati per i cittadini stranieri: hanno tre mesi di tempo per sceglierne una (©Corriere Del Ticino)

Cassa malati:
le cose da conoscere

Ecco come funziona la cassa malati per i cittadini stranieri: hanno tre mesi di tempo per sceglierne una (©Corriere Del Ticino)

La Svizzera è dotata di un sistema assicurativo per quanto riguarda l’assistenza e le cure medico-sanitarie anche degli stranieri: impone infatti a chi arriva nel Paese di stipulare un’assicurazione di base entro tre mesi dall’ingresso, garantendo comunque la copertura nell’arco di questo periodo. Gli utenti sono liberi di scegliere la cassa malati – ovvero l’organizzazione che offre e gestisce un servizio di assicurazione malattia e che provvede all’assunzione dei costi necessari – tra le realtà autorizzate.

L’assicurato, in particolare, deve corrispondere un premio a cadenza mensile alla cassa malati, il cui ammontare è variabile: può dipendere dall’organizzazione scelta e dal Cantone in cui ci si trova, oltre che dall’età anagrafica dell’assicurato. Generalmente, i premi a carico dei giovani e dei bambini sono inferiori. Un altro fattore che incide è il reddito: agli utenti meno abbienti spettano, a determinate condizioni, dei sussidi per l’assicurazione di base.

Nel caso in cui l’utente, suo malgrado, debba ricorrere a cure o terapie mediche per l’insorgere di una patologia, dovrà comunque partecipare a una parte dei costi per la cura. Nel dettaglio, si tratta di una quota composta dalla franchigia, dall’aliquota percentuale e da un contributo per il periodo di permanenza presso l’ospedale. L’aliquota percentuale ammonta al 10% delle spese, per un massimo di 700.- Chf all’anno (che diventano 350.- Chf per i minorenni). La franchigia è invece l’importo, sempre calcolato su base annua, con cui la persona assicurata deve contribuire ai costi delle prestazioni mediche: non è prevista per i minorenni, mentre per i maggiorenni parte da 300.- Chf. Il momento in cui la somma viene pagata sancisce l’inizio delle prestazioni erogate dalla cassa malati. Infine, l’importo del contributo ai costi di degenza ospedaliera ammonta a 15 franchi per giornata di ricovero in ospedale: ne sono esenti i minorenni, i giovani adulti in formazione (fino ai 25 anni) e le donne che non partecipano ai costi delle prestazioni di maternità.

E se un medico sceglie un trattamento che non è coperto dall’assicurazione di base? O un trattamento tale si rende necessario in base alle circostanze o al tipo di malattia? In questo caso, il paziente deve essere informato dal medico stesso. Ed è sempre consigliabile informarsi direttamente presso la cassa malati nel momento in cui si stipula l’assicurazione. Per ulteriori informazioni, inoltre, ci si può rivolgere all’ufficio federale della sanità pubblica, che si preoccuperà di informare in modo dettagliato sulle prestazioni dell’assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Portafoglio
  • 1