Burocrazia

Rendita d’invalidità:
passaggi per ottenerla

Rendita d’invalidità: <br />passaggi per ottenerla
Come funziona l’assicurazione per gli infortuni e le malattie professionali e quali soggetti ne hanno diritto.

Rendita d’invalidità:
passaggi per ottenerla

Come funziona l’assicurazione per gli infortuni e le malattie professionali e quali soggetti ne hanno diritto.

L’assicurazione d’invalidità è uno strumento di supporto sociale dedicato alle persone con disabilità lavorativa dovuta a motivi di salute, il cui reinserimento nella vita professionale risulta impossibile. Per comprendere di cosa si tratta, è indispensabile formulare una definizione precisa di cosa si intende con «invalidità». Secondo il portale ch.ch, «vi è invalidità se una persona non può esercitare (del tutto o solo parzialmente), in modo permanente o per lungo tempo, un’attività lucrativa a causa di un danno alla salute fisica, mentale o psichica, a sua volta dovuto a infermità congenita, malattia o infortunio».

La procedura di attivazione
Sebbene tutte le persone che lavorano o risiedono in Svizzera siano obbligatoriamente assicurate presso l’Assicurazione d’Invalidità (AI), per ottenere la rendita bisogna seguire una specifica procedura e prestare la massima attenzione per inoltrare correttamente la domanda all’ufficio del Cantone di residenza. La tempestività ricopre un ruolo fondamentale: se passa troppo tempo tra l’infortunio (o il sopraggiungere della disabilità) e la domanda di attivazione dell’AI si corre il rischio che la rendita venga ridotta.

Dopo aver prelevato i relativi moduli dall’ufficio preposto o dal sito internet del Centro d’informazione AVS/AI (a questo link) occorre compilare la domanda in tutte le sue parti e presentarla all’ufficio del Cantone competente. In base alle esigenze del singolo caso può essere necessario compilare uno o più moduli integrativi, come quelli relativi ai mezzi ausiliari per l’Assicurazione d’Invalidità, la prestazione transitoria o la domanda d’indennità per le spese di custodia e di assistenza.

Chi è escluso dall’AI
Le uniche categorie che non rientrano automaticamente nella rendita d’invalidità sono i lavoratori indipendenti e le persone che non esercitano un’attività lucrativa come le casalinghe, i bambini, gli studenti e i pensionati
. In caso di infortunio, queste persone devono assicurarsi autonomamente nell’ambito dell’assicurazione obbligatoria per le malattie.

L’assicurazione contro gli infortuni copre le spese di cura in caso di infortuni professionali e non professionali (ossia verificatisi nel tempo libero); attraverso questa indennità può essere assicurato un guadagno massimo di 148.200 franchi svizzeri. Infine, una specifica sui lavoratori occasionali, impiegati presso un datore di lavoro per meno di otto ore alla settimana: questi soggetti sono assicurati soltanto contro gli infortuni e le malattie professionali, ma non contro gli incidenti occorsi al di fuori dell’orario di lavoro (gli incidenti in itinere rientrano nell’ambito degli infortuni professionali).

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Portafoglio
  • 1
    Investimenti

    Stagflazione
    in vista nel 2022?

    La strategia di investimento mira ad approfittare delle condizioni favorevoli del mercato, ma in forma flessibile perché il rischio è di rimanere penalizzati dalla comparsa della stagflazione.

  • 2
  • 3
  • 4
    Spese

    Quanto costa
    vendere casa?

    Non solo comprare, ma anche cedere la propria abitazione comporta delle spese: ecco quali sono le più importanti

  • 5
    Finanza

    Investimenti tematici
    sostenibili

    Gli investimenti tematici rappresentano un’interessante opportunità di integrazione per i portafogli finanziari di investitori con un orizzonte temporale medio-lungo.

  • 1