La gara

«Ascona-Locarno run»
davvero per tutti!

«Ascona-Locarno run» <br />davvero per tutti!
In programma il weekend del 16-17 ottobre, la manifestazione si presenta con tante novità.

«Ascona-Locarno run»
davvero per tutti!

In programma il weekend del 16-17 ottobre, la manifestazione si presenta con tante novità.

«Correre è bello!» Titolava così un celebre volume scritto dal medico italiano Enrico Arcelli e pubblicato negli anni ’70. Libro che è diventato un vero e proprio «best seller» vendendo tantissime copie e avviando, anche nell’area italiana, quella rivoluzione della corsa a piedi che poco prima aveva contagiato gli Stati Uniti. Una rivoluzione, quella avvenuta negli «States», partita anch’essa dai consigli di un medico, il dottor Kenneth Cooper, e dove la pratica del jogging ebbe una diffusione impressionante: nel 1984 si contavano già 28 milioni di praticanti di cui quasi metà donne. Anche in Svizzera il numero di appassionati ha visto un rapido sviluppo con la nascita di tante competizioni su tutto il territorio, oppure la crescita di partecipanti nelle gare storiche come la Morat-Fribourg. Il Ticino ne fu a sua volta influenzato e anche da noi nacquero, in quegli anni, il Giro Media Blenio e la Maratona Ticino, oltre a tante altre manifestazioni. Alcune hanno resistito nel tempo, altre per ragioni di vario tipo, hanno mollato. Come la Maratona Ticino, appuntamento tradizionale per tanti anni di inizio novembre, con una corsa che si sviluppava sul Piano di Magadino. Venuto meno questo appuntamento ne sono sorti altri di successo: pensiamo alla StraLugano, ma anche lAscona Locarno Run, che per il periodo in cui cade, la prossima edizione è in programma il weekend del 16-17 ottobre, sembra avere rilevato idealmente proprio la Maratona Ticino.

«Ascona-Locarno run» <br />davvero per tutti!

Un appuntamento, quello locarnese, molto atteso che si propone come una vera festa dello sport all’aria aperta e con dei percorsi che valorizzano magnificamente la regione. Il baricentro sarà situato in Piazza Grande a Locarno (dove ci sarà la partenza e l’arrivo delle prove) mentre i tracciati delle gare si svilupperanno in direzione di Ascona e del suo splendido lungolago. «Quest’anno il numero dei partecipanti rimane una grossa incognita», ci dice Geneviève Ziggiotti responsabile marketing. «Come per altri eventi è prevedibile un calo delle iscrizioni a causa della situazione Covid e della difficoltà per molti di avere il nullaosta per partecipare all’evento in quanto vaccino o tampone saranno richiesti».

«Ascona-Locarno run» <br />davvero per tutti!

Diverse le novità di questa sesta edizione: accanto ai percorsi tradizionali sulla 10 km e la mezza maratona, vi sarà infatti la possibilità di misurarsi anche su un tracciato più breve di 5 km, adatto a chi non ha una preparazione sulle lunghe distanze e magari si è avvicinato da poco alla corsa a piedi. Oltre a ciò è stata introdotta la «Walking &Nordic walking» di 10 km aperta a tutti, famiglie comprese con la possibilità di trascorrere una giornata conviviale apprezzando le bellezze di una regione. Ci sarà la possibilità di raggiungere Locarno gratuitamente da tutta la Svizzera con i mezzi pubblici. Da ultimo, un’iniziativa della Polizia di Locarno voluta per sensibilizzare contro l’uso della violenza: si chiamerà «Scatta contro la violenza» e ciascuno potrà misurarsi in uno sprint di 30 m cercando di superare un limite di velocità che sarà stabilito facendo scattare il radar della polizia. Non si prenderà una multa, ma per chi lo desidera si potrà fare un’offerta libera a favore della Fondazione Damiano Tamagni.

«Ascona-Locarno run» <br />davvero per tutti!
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Sport per tutti
  • 1