La riflessione

Atleti del corpo
e della mente

Atleti del corpo<br />e della mente
Il successo è questione di metodo (Foto SnapwireSnaps - Pixabay)

Atleti del corpo
e della mente

Il successo è questione di metodo (Foto SnapwireSnaps - Pixabay)

In un precedente contributo avevo già messo in evidenza l’importanza che può assumere lo sport come esempio per chi studia o lavora, rimarcando come proprio in questo insegnamento sta una delle sue qualità più interessanti.
Prendiamo un tema abbastanza attuale come quello del metodo di studio. Parecchie ricerche nel campo della pedagogia sembrano confermare in maniera chiara che alla base del successo scolastico c’è spesso il fatto di avere un buon metodo di apprendimento. Ne fa stato che sono soprattutto coloro che sanno organizzare il loro tempo nello studio che hanno più successo, e a conferma di ciò sembra che gli studenti bravi a scuola non sono necessariamente i più intelligenti e dotati, ma proprio quelli che si sono saputi costruire un efficace metodo di apprendimento.
Ma cosa si intende per metodo? Il dizionario ci dice che il “metodo” (parola greca che significa “via” o “direzione verso una meta”) è “il modo, la via, il procedimento seguito nel perseguire uno scopo, nello svolgere una qualsiasi attività, secondo un ordine e un piano prestabiliti in vista del fine che si intende raggiungere”.
Lavorare con metodo è fondamentale in tutti i progetti, sia di breve che di lunga durata, dove si parte da un’idea, la si sviluppa per tendere infine a un obiettivo finale. Chi organizza il proprio studio con metodo riuscirà ad essere più efficace risparmiando tempo. Eppure, malgrado la sua indubbia importanza, non sempre a scuola si insegna ai ragazzi ad elaborare un valido metodo di studio, che viene spesso dato per scontato o delegato ad altri. I più bravi e fortunati se lo sono saputi costruire da soli, creandosi delle abitudini da autodidatta.
È risaputo che i giovani che praticano uno sport individuale abbastanza esigente, come può essere il nuoto o la ginnastica, oppure che sono impegnati nell’apprendimento di uno strumento musicale, sono anche sovente tra i più bravi negli studi. Lo sport può infatti essere di grande aiuto per comprendere l’importanza di avere un buon metodo. È infatti attraverso la pratica sportiva che si capisce come la programmazione, l’allenamento, ma anche l’alimentazione, il riposo e il giusto recupero svolgono delle funzioni determinanti in vista di qualsiasi obiettivo che si voglia raggiungere e ottenere.
Con la pratica sportiva si sperimenta dunque sulla propria pelle come l’impegno, la determinazione e la perseveranza sono qualità fondamentali per raggiungere un obiettivo. Così che una volta che viene appreso e applicato nel contesto sportivo, diventa una sorta di “forma mentis” che viene poi utilizzata anche in altri contesti in cui è necessario “tirare fuori il meglio di sé”, come peraltro è implicito nello stesso termine di “educare” (“educere”) che significa proprio “trarre fuori”. Da questo punto di vista, lo sport viene riconsiderato anche agli occhi di chi per tanto tempo ha sottovalutato quella che potremmo chiamare la “sapienza del corpo”, vedendo quest’ultimo, il corpo, come qualcosa di inutile, quasi un fardello o un impedimento per la mente. Oggi, con la sua accresciuta importanza, l’esercizio fisico può al contrario essere visto come un ottimo alleato della mente.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Sport per tutti
  • 1