L’itinerario

Da Muzzano ad Agra
a passo di corsa

Da Muzzano ad Agra <br />a passo di corsa
Una pausa pranzo che poteva sembrare triste e uggiosa e che invece si è rivelata bellissima in un contesto quasi fiabesco

Da Muzzano ad Agra
a passo di corsa

Una pausa pranzo che poteva sembrare triste e uggiosa e che invece si è rivelata bellissima in un contesto quasi fiabesco

Anzitutto una piccola premessa: in una giornata non propriamente adatta per lo sport all’aria aperta in quanto tempestata da scrosci d’acqua, si può comunque uscire per una buona corsa se si dispone di un abbigliamento adeguato; la mantellina tecnica sarebbe indicata ma anche una buona maglia da running a cui abbinare una canottiera di lana e un ulteriore strato possono permettere di effettuare una buona uscita.

Ed è proprio quello che abbiamo fatto quest’oggi in una pausa pranzo che poteva sembrare triste e uggiosa e che invece si è rivelata bellissima in un contesto quasi fiabesco.

Loading the player...
GUARDA IL VIDEO!
Percorso

Direttamente dalla via ai Molini di Muzzano, ai margini di AIL, si stacca il sentiero che porta al laghetto di Muzzano; da qui, mantenendo la destra si percorre il passaggio sopraelevato della Via al Laghetto (poi Via Piodella) e ancora tenendo la destra si imbocca proprio il primo sentierino con indicazione Montagnola.

Da qui comincia una salita a strappi interamente nel bosco che porta alla zona dei grotti di Montagnola da dove si può imboccare il sentiero intitolato ad Hermann Hesse, premio Nobel per la letteratura nel 1946, che in questi sentieri traeva parte della sua ispirazione; seguendo sempre l’indicazione del sentiero Hermann Hesse si giunge nella piazza di Montagnola. A questo punto si lascia il sentiero Hermann Hesse e, oltrepassando la piazza e prendendo l’indicazione Agra (cartello giallo di sentiero), si giunge dopo circa 1km d’asfalto all’imbocco di un sentiero da fiaba immerso in un bellissimo bosco da dove, con un tempo un pochino migliore rispetto ad oggi, si può gioire ad ogni passo di un panorama spettacolare sul Ceresio (lato Agno), panorama che ci aiuterà a non pensare allo strappo abbastanza impegnativo fatto di tornanti e gradoni che ci porta fino alla vetta della collina sopra ad Agra.

Giunti alla sommità della collina, dopo circa 400 metri di dislivello positivo, giungiamo ad Agra e da qui cominciamo la discesa verso Muzzano restando sulla strada principale; passiamo nuovamente nella piazza di Montagnola imboccando poi nuovamente il sentiero Hermann Hesse che, conseguentemente, ci porta al sentiero già percorso in precedenza della zona dei Grotti.

In giornate come queste il bosco ci protegge e ci permette di godere di colori unici e di emozioni che possono essere vissute solo durante i mesi autunnali, ovviamente non dobbiamo spaventarci per un po’ di pioggia e per i piedi umidicci!

Consigli tecnici

Essendo un percorso dove i passaggi su sentieri sono prevalenti, consiglio una scarpa leggera da trail running abbinata ad una calza dedicata alla corsa.

Dati tecnici

Percorso totale: km 13.5

Dislivello positivo: 400m

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Sport per tutti
  • 1