L’iniziativa

Gazzirola: una gara
virtuale molto reale

Gazzirola: una gara <br />virtuale molto reale

Gazzirola: una gara
virtuale molto reale

Gazzirola: una gara <br />virtuale molto reale

Gazzirola: una gara
virtuale molto reale

Gazzirola: una gara <br />virtuale molto reale

Gazzirola: una gara
virtuale molto reale

Gazzirola: una gara <br />virtuale molto reale

Gazzirola: una gara
virtuale molto reale

Gazzirola: una gara <br />virtuale molto reale

Gazzirola: una gara
virtuale molto reale

Gazzirola: una gara <br />virtuale molto reale

Gazzirola: una gara
virtuale molto reale

Gazzirola: una gara <br />virtuale molto reale

Gazzirola: una gara
virtuale molto reale

Gazzirola: una gara <br />virtuale molto reale

Gazzirola: una gara
virtuale molto reale

Gazzirola: una gara <br />virtuale molto reale

Gazzirola: una gara
virtuale molto reale

Gazzirola: una gara <br />virtuale molto reale

Gazzirola: una gara
virtuale molto reale

Gazzirola: una gara <br />virtuale molto reale

Gazzirola: una gara
virtuale molto reale

Gazzirola: una gara <br />virtuale molto reale

Gazzirola: una gara
virtuale molto reale

Dal 24 ottobre al 30 aprile 2021 è possibile partecipare ad una gara virtuale sulle pendici del Gazzirola, montagna iconica nella zona del Luganese e conosciuta anche per essere il punto più alto dei percorsi classici di Scenic Trail.
Ma che cosa è una gara virtuale e come vi si partecipa ve lo spieghiamo brevemente qui. La premessa è che con le restrizioni implementate a seguito della pandemia, molti eventi sportivi sono stati cancellati o ridotti ai minimi termini. Occorreva quindi poter dare agli amanti della montagna e della corsa un’alternativa valida e queste corse lo sono ampiamente.
Come per ogni evento c’è un tracciato ma la particolarità è che tale tracciato lo si percorre in completa autonomia, registrando la prestazione con il proprio orologio sportivo o con una app specifica del telefonino. Necessariamente bisogna poter condividere pubblicamente questa attività su Strava, un’applicazione per lo sport che tiene nota di tutti i passaggi su una determinata traccia (predisposta dagli organizzatori in precedenza) e ne stila una classifica in base al tempo di salita. Va da sé che il fairplay, l’onesta sportiva per intenderci, deve essere la base per tutti e che il tracciato vada seguito in maniera scrupolosa per evitare di essere esclusi dalla classifica finale.
La Gazzirola Direttissima Virtual Race inizia dal parcheggio sterrato nei pressi del fiume a Cozzo (frazione di Lugano in Valcolla), sale verso i Barchi, per poi uscire dal bosco ed inerpicarsi sul costone erboso che porta verso la cresta che congiunge le due cime. Una traccia molto visibile aiuterà chi non conosce i luoghi a raggiungere la sommità della montagna da dove un comodo sentiero condurrà direttamente alla vetta principale (quella più a nord). La salita è ripida ma non presenta punti pericolosi o esposti ed è quindi adatta a tutti. Va comunque considerato che si tratta di circa tre chilometri di sviluppo con un dislivello di 1100 metri positivi e come tale va quindi affrontata con un minimo di preparazione. Ognuno vi partecipa sotto la propria responsabilità e sono luoghi che non vanno frequentati con neve o brutto tempo.
La discesa viene fatta a ritroso oppure lungo il sentiero che porta al San Lucio o all’alpe di Pietra Rossa, del Patriziato di Colla.

Chiunque partecipi potrà avere la possibilità di godere di panorami incredibili e di conoscere nuovi angoli del meraviglioso canton Ticino ma anche di partecipare all’estrazione di abbonamenti digitali offerti dal Corriere del Ticino e di altri piccoli premi simbolici. Un premio andrà anche a chi, indipendentemente dal tempo impiegato, salirà più volte su questo percorso durante il periodo indicato sopra.

Per informazioni rivolgetevi alla pagina www.facebook.com/gazzirola.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Sport per tutti
  • 1