L’itinerario

La bella ciclabile
del lago di Costanza

La bella ciclabile <br />del lago di Costanza
Alla scoperta della «Bodensee-Radweg» per tre giorni in bicicletta

La bella ciclabile
del lago di Costanza

Alla scoperta della «Bodensee-Radweg» per tre giorni in bicicletta

Andiamo oggi alla scoperta della «Bodensee-Radweg», la favolosa pista ciclabile del lago di Costanza che viene percorsa normalmente sull’arco di tre giorni e che potrebbe essere una bella destinazione estiva per tutti. Un’esperienza a due ruote molto arricchente, che diventa sempre più fattibile qualora gli allentamenti della pandemia dovessero concretizzarsi, soprattutto perché si svolge in un contesto paesaggistico di grande suggestione.

La bella ciclabile <br />del lago di Costanza

Il lago di Costanza (Bodensee, in tedesco) è un percorso ideale per i ciclisti ed è indicato anche alle famiglie, grazie alla bellezza del paesaggio e all’abbondanza di strutture appositamente pensate per loro: dalle piste ciclabili agli enti turistici e alberghi che offrono una particolare accoglienza con tanto di depositi custoditi, assistenza tecnica e materiale informativo a disposizione. Soprattutto sul lato tedesco sembra che la Germania sportiva viva lungo il Bodensee, in simbiosi con il lago che incarna i sani ed educativi valori morali di questa regione. Ci si ritrova in famiglia, tra amici, tra innamorati, per pedalare adagio, perché qui Fahrrad, la bicicletta, è prima di tutto una filosofia, una cultura, un modo di essere.

La bella ciclabile <br />del lago di Costanza

Il periplo completo del lago attraversa tre stati (Svizzera, Germania e Austria) e misura circa 270 km, considerando anche la propaggine occidentale formata dai bacini dell’Untersee, Zeller See e Überlinger See. Non ci sono praticamente salite ed è possibile abbreviare il percorso sfruttando una delle numerose rotte che collegano le due sponde del lago. Il Lago di Costanza, se ammirato in una bella e luminosa giornata estiva, appare davvero immenso, di un azzurro intenso e circondato dal verde, in un contesto bucolico, ma di cui non si vede la sponda opposta, tanto che viene chiamato il «mare svevo».

La bella ciclabile <br />del lago di Costanza

Le colline circostanti sono ricoperte di vigneti e il clima mite, soprattutto a nord, fa crescere i preziosi vitigni da cui si ricavano vini di buona qualità, oltre a regalare scorci tipicamente mediterranei con limoni e giardini fioriti. Per questo è molto apprezzata come destinazione turistica e di conseguenza la ciclabile è parecchio frequentata, soprattutto nel periodo estivo. Lungo il tragitto si incontrano villaggi con le abitazioni dalla tipica architettura del Baden-Württemberg e alcune splendide isole e penisole collegate alla costa da ponti e quindi facilmente accessibili anche alle biciclette: Mainau, Reichenau e Lindau, su cui sorge il nucleo dell’omonimo villaggio. Per il cicloturista è spesso possibile scegliere fra più percorsi alternativi, tutti percorribili: c’è il percorso ufficiale segnato dai cartelli con l’indicazione «Bodensee Radweg», che si discosta dalle strade principali e attraversa i villaggi e la campagna, ma esiste sempre una pista o una corsia ciclabile che affianca le vie principali e che rende più veloce lo spostamento (a scapito però del panorama e delle vedute sul lago).

La bella ciclabile <br />del lago di Costanza

DA SAPERE
La ciclabile si svolge generalmente su un tracciato molto ben tenuto e pulito. La segnaletica (piccoli cartelli con le scritte in color verde e l’immagine di una bicicletta) non è però sempre evidente, a causa anche delle numerose deviazioni, ciò che comporta da parte del ciclista una certa attenzione al percorso. Resta comunque la presenza del lago come punto di riferimento costante per non perdersi. Il periplo può essere suddiviso a tappe, anche sull’arco di una settimana, oppure si può abbreviare il percorso. Occorre prestare attenzione alle zone pedonali delle località, dove spesso viene richiesto di scendere dalla bici per spingerla a mano.

La bella ciclabile <br />del lago di Costanza
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Sport per tutti
  • 1