Le caratteristiche positive

Le qualità formative
dello sport

Le qualità formative <br />dello sport
La resilienza e il perseguimento degli obiettivi sono alcuni degli insegnamenti della pratica sportiva

Le qualità formative
dello sport

La resilienza e il perseguimento degli obiettivi sono alcuni degli insegnamenti della pratica sportiva

«È il momento di tirare fuori la nostra e vostra resilienza... vi chiedo di metterla a disposizione delle persone più deboli e bisognose di sostegno morale e fisico». Questo l’invito rivolto qualche giorno fa da Gabriele Rosa, medico cardiologo italiano e allenatore di tanti «big» che hanno fatto la storia dell’atletica mondiale, ai runner e ai camminatori in particolare.
Nella lettera, oltre alla resilienza, emergono altre due qualità che dovrebbero essere ben conosciute da ogni sportivo e che quindi sarebbero da applicare, sempre a favore degli altri, in questa tragica circostanza legata alla pandemia: quella del senso di responsabilità e del rispetto delle regole. L’affermazione del grande allenatore è molto importante perché riconosce allo sport delle qualità formative che spesso vengono sottovalutate.
Certo, non si può dire che il mondo dello sport sia sempre un contesto da portare ad esempio: ne fanno stato le tante incongruenze, gli interessi economici, l’abuso di sostanze dopanti. Perversioni che prolificano in genere quando lo sport assume un valore solo in ragione della vittoria o meno su un avversario. Quando gli aspetti legati al business, all’immagine e al calcolo economico prendono il sopravvento su tutto il resto.
Il momento particolare che stiamo vivendo dovrebbe portarci a riconsiderare il nostro approccio con le attività che svolgiamo normalmente: forse è tempo di farlo, almeno in alcuni aspetti, anche riguardo allo sport. Ad esempio cercando di valorizzare maggiormente proprio quelle qualità evidenziate dal dr. Gabriele Rosa.
La resilienza, ad esempio, che altro non è se non la forza d’animo, quella risorsa per perseverare, malgrado le difficoltà, nella ricerca del bene. La disciplina, che ci induce a rinunciare a dei piaceri immediati per conseguire qualcosa di maggiore valore, ma che arriverà in un tempo più lontano. La responsabilità che deve farci riflettere sul fatto che le nostre azioni hanno sempre una conseguenza e che su questo pianeta non ci siamo solo noi.
È bello sapere che queste virtù le possiamo apprendere anche attraverso lo sport e che possono concorrere nella maturazione di una persona. Tuttavia dobbiamo essere consapevoli che per acquisirle occorre tempo e pazienza e non si improvvisano. Per questo è fondamentale ad esempio il ruolo degli allenatori che non dovrebbero essere solo dispensatori di tabelle d’allenamento e strategie di gara, ma anche di etica e di valori, da trasmettere anzitutto attraverso il proprio esempio.
In questo quadro d’idee, anche lo sport stesso dovrebbe quindi essere ripensato in qualche sua declinazione, contrastando in particolare le patologie che lo affliggono, come l’eccessivo divismo, il doping, ecc., per renderlo un’esperienza davvero educativa e formativa per tutti, ma in particolare per i giovani.
La pandemia, pur nella sua tragicità, potrebbe dunque servirci anche per riflettere su questo tema specifico: approfittiamone ora, se in qualche modo possiamo ricavarne degli insegnamenti utili per il nostro futuro sportivo e non solo.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Sport per tutti
  • 1
    Sui pedali

    Onsernone: una valle
    con tante storie

    Alla scoperta, in bicicletta, di un luogo bellissimo e stranissimo, al punto che chi ci arriva per la prima volta ne rimane spesso impressionato per tutta la vita

  • 2
    La proposta

    Sulla sommità
    dei passi alpini

    In pochi chilometri si ha la possibilità di godere sia della bellezza dolce e pittoresca delle rive dei laghi che di quella sublime delle alpi

  • 3
    L’itinerario

    Un’uscita nella bella
    Val Bavona

    Ogni regione, ogni valle del Ticino ha una sua caratteristica particolare, dovuta al paesaggio, alla storia, alla sua gente

  • 4
  • 5
    Il consiglio

    L’importanza di bere
    nello sport

    Se cominciamo a dissetarci solo quando ne sentiamo il bisogno significa quasi sempre che il nostro corpo è già in deficit di liquidi

  • 1