Il percorso

Salire sul Brè
al tramonto

Salire sul Brè <br />al tramonto
La montagna più soleggiata della Svizzera riserva sempre grandi soddisfazioni quando si inforca la propria bicicletta

Salire sul Brè
al tramonto

La montagna più soleggiata della Svizzera riserva sempre grandi soddisfazioni quando si inforca la propria bicicletta

Ha fama di essere la montagna più soleggiata della Svizzera. Per questo, soprattutto durante l’estate, i turisti vi giungono da tutto il mondo per salirci in funicolare e godere del suggestivo panorama. Il Monte Brè è la montagna più amata, di certo è un elemento fondamentale nella splendida coreografia che fa da contorno alla Città di Lugano.

Andarci in bicicletta è sempre un piacere, un’emozione che si rinnova. Un percorso ideale anche in questi mesi freddi, visto che la salita non è impegnativa ed è sempre molto regolare. Su questa montagna ci sono stato centinaia di volte, semplicemente perché da piccolo trascorrevo con la famiglia le vacanze lassù, proprio nel villaggio di Brè.

Andare sul Brè in queste giornate autunnali è molto suggestivo, perché il cielo è spesso molto nitido e in certe serate i tramonti lasciano senza fiato.

Per me pedalare su questi tornanti panoramici è dunque sempre un viaggio a ritroso nel tempo, un ripercorrere il fiume delle emozioni. Emozioni che rivivo ancora oggi dal sellino della mia bici rimescolando la valigia dei ricordi. Perché i luoghi dell’infanzia che si sono amati restano sempre dentro di sé, diventano una sorta di vestito della nostra anima.

Andare sul Brè in queste giornate autunnali è molto suggestivo, perché il cielo è spesso molto nitido e in certe serate i tramonti lasciano senza fiato. Allora partite come ho fatto io, magari verso sera applicando delle luci sulla bicicletta e mettendo una mantellina fluorescente, per vedere ed essere visti quando farà notte.

Salite piano lungo i tornanti e godetevi la grandiosità del paesaggio, i colori del tramonto, il sole che si congeda dietro le montagne. E poi, dopo aver girovagato negli stretti vicoli di Brè ed averne respirato un po’ la storia, andate fino in cima al monte dove c’è il Ristorante e il punto d’arrivo della funicolare.

Come ho fatto io. Una volta arrivato e sceso dalla bicicletta, mi sono seduto su un muretto ai bordi della strada sterrata. Dal sacco ho tolto la termos del tè e qualcosa da mangiare. Il chiarore lunare era così intenso che ogni cosa gettava un’ombra nitida. Il silenzio avvolgeva tutto quanto.

Poi ecco che lo sguardo, dal cielo stellato e dalle montagne scure, viene catturato dal bagliore della città; allora resto colpito, una volta di più, nel vedere quella sfolgorante collana, quello sfavillio di diamanti che si moltiplicano sul lungolago infrangendosi nelle acque del golfo...

Consigli tecnici

Come sottolineato nel testo è fondamentale per chi si sposta di notte avere un sistema di illuminazione adatto per vedere e soprattutto essere visti; il tratto conclusivo, inoltre, è in terra battuta ciò che consiglia prudenza qualora si salisse con una normale bici da corsa.

Dati tecnici

» Regione: Luganese
» Partenza: Lugano-Cassarate (273 m)
» Arrivo: Ristorante Vetta Monte Brè (880 m)
» Dislivello: 607 m
» Lunghezza: 10,5 km
» Pendenza media: 5,8%
» Pendenza massima: 8-9%

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Sport per tutti
  • 1
    La storia

    La libertà di vivere
    senza limiti

    Lo sport racconta storie meravigliose, come quella di Guido: sportivissimo, attivo e felice nonostante tutto ...con anche un record mondiale!

  • 2
  • 3
    Su due ruote

    Dalla Piodella
    a Melide in bicicletta

    Un’uscita a corto raggio, pianificata per l’alba ma rinviata più volte fino al pomeriggio, là dove si incontrano l’ignoto e il familiare

  • 4
    La tendenza

    Lo sport oggi
    è diffuso ovunque

    Malgrado condizioni di partenza spesso sfavorevoli, molte persone comuni hanno deciso di adottare uno stile di vita più salutare

  • 5
  • 1