Aramis, il giovane moschettiere

Bocce

Gianinazzi porta un nome storico e a 25 anni ha già scritto le più importanti pagine di questo sport che cerca talenti come lui per un ricambio generazionale – Dopo il titolo mondiale ed europeo Under 21 è sempre fra i migliori nelle gare in Ticino e in Svizzera

Aramis, il giovane moschettiere
Nel celebre romanzo di Dumas, Aramis era il più ambizioso dei tre moschettieri.

Aramis, il giovane moschettiere

Nel celebre romanzo di Dumas, Aramis era il più ambizioso dei tre moschettieri.

Quando sei sotto 7-1 in una finale iridata, oltretutto con l’intero pubblico a favore del tuo avversario, e poi riesci ancora a conquistare la medaglia d’oro, sei veramente forte. E Aramis Gianinazzi, in quel Mondiale memorabile del 2015, quando a soli 19 anni vinse il titolo nella categoria Under 21, pose una pietra miliare che segna ancora oggi le nostre bocce. «Un anno indimenticabile insieme al 2014» sottolinea il capitano della Ideal Coldrerio «perché qualche mese prima di Roma riuscii a conquistare il Campionato europeo di Zurigo».

Argentina sfortunata

Il futuro tecnico di cantiere, che l’anno prossimo conseguirà il diploma SSST, aveva poi cercato fortuna nel 2019 nella categoria Seniori, partecipando ai Mondiali in Argentina, ma la spedizione a Tucuman fu brusca. «Uscii al primo turno,...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Sport
  • 1
  • 1