Berna: profondo rosso per la Formula E

Automobilismo

Dopo la gara del 22 giugno organizzatori in difficoltà finanziarie e fornitori non ancora pagati

Berna: profondo rosso per la Formula E
© Wikipedia

Berna: profondo rosso per la Formula E

© Wikipedia

Quattro mesi dopo la gara di Formula E a Berna, svoltasi lo scorso 22 giugno, gli organizzatori si trovano in difficoltà finanziarie e diversi fornitori sono ancora in attesa di essere pagati.

La notizia, pubblicata dal portale finanziario «Inside Paradeplatz» e dall’edizione online della «Berner Zeitung», è stata confermata dalla società organizzatrice E-Prix Operations AG, che ha però respinto le voci secondo cui in gioco vi sarebbe un importo milionario.

«Si tratta di un importo a sei cifre che non può ancora essere saldato per intero a causa dell’attuale situazione di liquidità», ha spiegato il portavoce Stephan Oehen. La vicenda non riguarda la città di Berna, visto che «il suo credito è coperto da una garanzia bancaria.»

Stando agli organizzatori lo squilibrio finanziario è dovuto a fatti di cui non sono essi stessi responsabili, in particolare ad atti vandalici avvenuti a margine di una manifestazione di ciclisti che hanno causato danni materiali per 400’000 franchi e che hanno richiesto un rafforzamento del dispositivo di sicurezza.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: AutoMoto
  • 1
  • 1