Buona la prima per Marciello

Due vittorie e un secondo posto in F3 a Monza per il pilota di Caslano

MONZA - Difficile chiedere di più al weekend di Monza: due vittorie e un secondo posto in 3 gare sono un bilancio che non può che soddisfare Raffaele Marciello. Il pilota di Caslano, confermato anche quest'anno nell'Accademia della Ferrari, ha così portato in Ticino anche la leadership della classifica generale. Ecco la reazione a caldo del 18.enne.

Allora Lello, è andata forse meglio di quello che speravi.

"La speranza di vincere tutte le tre manche c'era, perché i test invernali avevano dimostrato che la macchina andava forte e che io stavo molto bene. Certo, tra la speranza e i fatti c'è una bella differenza... Sono ovviamente strafelice, sia per me che per il team, ma anche per i molti tifosi che mi hanno seguito a Monza malgrado una domenica di pioggia incessante".

Partiamo proprio da qui, da questa domenica umidissima. È stata dura anche mentalmente portare a casa le gare?

"Sì. Si dice sempre che quando guidi sul bagnato non dipende sempre tutto da te, ed è vero. Per questo devi metterci il doppio dell'attenzione ed è molto faticoso. Comunque sono molto contento anche per come ho gestito i momenti più delicati. Non ho commesso errori neppure sotto pressione e questo mi dà grande fiducia per il resto della stagione".

Tre gare piuttosto diverse l'una dall'altra.

"È vero. Sabato, sull'asciutto, sono partito terzo ma dopo poche centinaia di metri ero già primo. Una bella partenza che mi ha permesso di gestire la gara, anche se i miei avversari non mi hanno concesso molto spazio. In gara-2 sono partito secondo per poi risalire in vetta. È stata una bella lotta con Wehrlein e alla fine l'ha spuntata lui, ma sono contento per come ho "usato" e "sentito" la macchina in condizioni meteo difficili. In gara-3 sono scattato dalla pole e ho sempre condotto, fino allo stop anticipato della manche: mamma mia quanta acqua c'era! Una vittoria bella anche questa".

E ora?

"Siamo solo all'inizio, mancano 27 gare... L'obiettivo mio e della squadra e di vincerne il più possibile, poi faremo i conti e vedremo dove sarò".

CLASSIFICA GENERALE

1. Marciello 55,5 2. Wehrlein 40 3. Tincknell 20 4. Auer 18 5. Blomqvist 15

IL CALENDARIO 2013

13-14 aprile Silversone (GB) 4-5 maggio Hockenheim (D) 18-19 maggio Brands Hatch (GB) 1-2 giugno Red Bull Ring (Aut) 13-14 luglio Norisring (D) 17-18 agosto Nurburgring (D) 28-29 settembre Zandvoort (NL) 19-20 ottobre Hockenheim (D) 26-27 ottobre Paul Ricard (F)

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: AutoMoto
  • 1
    Motomondiale

    L’effervescenza in MotoGP ha il volto di Brad Binder

    Prima vittoria nella classe regina per il sudafricano - Sul podio anche Morbidelli e Zarco - Senza Marquez il campionato risulta imprevedibile come non mai e in salita per i team ufficiali - In Moto2 delude Tom Lüthi: «La posizione in griglia di partenza è stata la peggiore di sempre»

  • 2
  • 3
    MotoGP

    Brad Binder trionfa a Brno

    Il pilota sudafircano della Ktm vince in Repubblica ceca- Sul podio anche Morbidelli e Zarco - Il leader del motomondiale Quartararo solo settimo

  • 4
  • 5
    Motomondiale

    Anche Aegerter fa meglio di Lüthi

    Qualificazioni deludenti a Brno per il più quotato dei piloti elvetici: Tom è solo 26., mentre Dominique scatterà dalla 23. posizione - In MotoGP Zarco strappa la «pole» a Quartararo

  • 1