Rally

Si ricomincia nel segno di Ivan Ballinari

Al pilota ticinese la prima tappa del nuovo campionato svizzero, secondi i rientranti Grégoire Hotz e Pietro Ravasi

 Si ricomincia nel segno di Ivan Ballinari
Ivan Ballinari (a sinistra) con Paolo Pianca nel 2017 al Rally Ronde del Ticino. (Foto Chiara Zocchetti)

Si ricomincia nel segno di Ivan Ballinari

Ivan Ballinari (a sinistra) con Paolo Pianca nel 2017 al Rally Ronde del Ticino. (Foto Chiara Zocchetti)

 Si ricomincia nel segno di Ivan Ballinari
Pietro Ravasi e Grégoire Hotz. (Foto Chiara Zocchetti)

Si ricomincia nel segno di Ivan Ballinari

Pietro Ravasi e Grégoire Hotz. (Foto Chiara Zocchetti)

ST.-ETIENNE - Con il Rallye Pays du Gier, per il quale si è gareggiato in Francia questo weekend, è scattato il campionato svizzero di rally edizione 2019. Il pilota ticinese Ivan Ballinari, al volante della sua Skoda Fabia R5 e con Marco Menchini di Morcote al suo fianco quale navigatore, ha fatto onore al titolo nazionale conquistato l’anno scorso andando a conquistare la vittoria. Con un tempo complessivo di 1.29’19’’6 ha lasciato al secondo posto il pilota neocastellano Grégoire Hotz e il suo fido navigatore momò Pietro Ravasi, al loro rientro alle competizioni dopo una lunga pausa e pure su Skoda Fabia R5. In ottica elvetica terza piazza per Michaël Burri, in lizza con il navigatore francese Anderson Levratti e rimasto a 22’’7 dal duo Ballinari-Menchini. Da notare che i tre equipaggi di casa nostra hanno firmato il podio assoluto.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: AutoMoto
  • 1