A Cornaredo passa il Basilea

Calcio

Nel test di spessore contro i renani il Lugano è stato sconfitto per 2-1 - Di Abubakar la rete bianconera

A Cornaredo passa il Basilea
© CdT/Gabriele Putzu

A Cornaredo passa il Basilea

© CdT/Gabriele Putzu

Sole. Sette gradi. Campo in buone condizioni. Circa duecento persone, tutto sommato soddisfatte per quanto ammirato. L’amichevole di spessore contro il Basilea ha tolto il velo al 2022 del Lugano. Nel primo pomeriggio i bianconeri hanno sfidato i renani, vivendo così il primo test in vista del girone di ritorno di Super League. È finita 1-2, con gli ospiti bravi a rimontare lo svantaggio iniziale. Ad aprire le danze è infatti stato Abubakar, lesto al 25’ nel ribattere in rete da centro area. I basilesi, dicevamo, hanno rivoltato l’incontro nella ripresa. Dapprima grazie al gol trovato dal figlio d’arte Liam Chipperfield al 61’. Poi con Fernandes, che ha infilato Baumann dopo una ripartenza andata in scena all’83’. Mattia Croci-Torti non ha potuto schierare tutti i suoi pezzi da novanta, ma ha ottenuto risposte positive dal neoacquisto Haile-Selassie lungo l’out di destra. Il giovane Durrer, ex di giornata, si invece visto nella seconda parte dell’incontro, quando i numerosi cambi - su un fronte e sull’altro - hanno inevitabilmente abbassato il ritmo e la qualità in campo.

IL TABELLINO

Lugano 1

Basilea 2

1-0

Reti: 25’ Abubakar, 1-0, 61’ Chipperfield 1-1, 83’ Fernandes.

Spettatori: 200.

Arbitro: Schärli.

Lugano: Saipi (46’ Baumann); Custodio, Maric (46’ Srdic), Daprelà (59’ Hajrizi); Haile-Selassie, Lovric (59’ Seferaj), Guidotti (46’ Durrer), Bottani (46’ Musumeci), Yuri (59’ Campello); Abubakar, Celar (59’ Molino).

Basilea: Gebhardt (46’ Spycher); Tavares (46’ Lang), Nasser (46’ Cömert), Frei (46’ Wouter), Petretta (46’ Hajdari); Xhaka (46’ Quintillà); Ndoye (46’ Fernandes), Kasami (46’ Stocker), Palacios (46’ Chipperfield), Millar (46’ Zhegrova); Cabral (46’ Males).

Ammoniti: 71’ Campello.

Note: Lugano senza Lavanchy, Ziegler, Sabbatini, Aliseda (indisponibili), Facchinetti, Belhadj (infortunati) e Amoura (Coppa d’Africa).

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Calcio
  • 1
  • 2

    Il Lugano è pronto ad abbattere altri muri

    Calcio

    Il campionato dei bianconeri riparte dall’ostica trasferta di Berna - «Non abbiamo paura di nessuno» chiarisce il tecnico Mattia Croci-Torti - Contro l’YB la squadra sarà contata, ma è in arrivo un terzino sinistro

  • 3

    Cabral val bene un sacrificio

    Calcio

    Confrontata con un importante debito strutturale, la nuova dirigenza del Basilea ha intrapreso un cammino differente rispetto al passato - Tilman Pauls: «La strategia sportiva non è cambiata, ma certi costi non sono più sostenibili» - «Grazie alle cessioni il buco verrà quasi del tutto colmato»

  • 4

    È Cabral il numero uno del 2021

    Calcio

    ASF e Swiss Football League hanno premiato le migliori e i migliori giocatori dello scorso anno - Riconoscimenti anche per Yann Sommer, Romain Buess, Noah Okafor, Lia Wälti e Sandy Maendly

  • 5

    Una nuova struttura per cambiare pelle

    Calcio

    L’FC Lugano ha presentato diverse novità, che toccheranno la piramide societaria - Il nuovo presidente sarà Philippe Regazzoni, mentre Leonid Novoselskiy lascerà il club a fine giugno - Martin Blaser: «Abbiamo adottato un modello molto aziendale, simile a quello dello Young Boys»

  • 1
  • 1