A fare festa è sempre lo Zurigo, nulla da fare per il Lugano al «Letzi»

calcio

Una disattenzione nella ripresa condanna Croci-Torti al primo k.o.

A fare festa è sempre lo Zurigo, nulla da fare per il Lugano al «Letzi»
Mattia Croci-Torti. ©KEYSTONE/Walter Bieri

A fare festa è sempre lo Zurigo, nulla da fare per il Lugano al «Letzi»

Mattia Croci-Torti. ©KEYSTONE/Walter Bieri

Non è servita nemmeno la terza maglietta, color violaceo, per sfatare il tabù Zurigo. Altro che superstizione. Al Letzigrund hanno fatto festa i padroni di casa. Ancora, sì. Come oramai avviene da cinque partite a questa parte. Di colpo, il Lugano di Croci-Torti si è dunque scoperto vulnerabile. Dopo cinque risultati utili consecutivi e tanto entusiasmo nell’ambiente. Oltretutto, l’’1-0 maturato ai bordi della Limmat è un risultato giusto. Che premia la squadra più convincente sull’arco dei novanta minuti. Bruttini, spenti e imprecisi, al contrario, lo sono stati i bianconeri. Stringi stringi, mai pericolosi per davvero. E, a poco più di dieci minuti dalla fine, puniti da una grave disattenzione difensiva. Ironia della sorte, a fregare Sabbatini e compagni è stato il solito, immancabile Marchesano....

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Calcio
  • 1

    Indizi bianconeri, vizi comuni

    Calcio

    L’inchiesta che ha travolto la Juventus in relazione alle presunte plusvalenze fittizie riaccende i riflettori su un sistema perverso e praticato da molti - Marco Bellinazzo: «È il sintomo di un malessere economico condiviso, anche se determinare il prezzo di un calciatore, ed eventuali abusi, resta complicato»

  • 2

    Il Pallone d’oro va ancora a Leo Messi

    Calcio

    L’argentino, che ha ricevuto per la settima volta il riconoscimento promosso da France Football, è stato preferito a Robert Lewandowski (Bayern) e Jorginho (Chelsea)

  • 3
  • 4
  • 5
  • 1
  • 1