Abubakar: «Da una strada all’altra, sto trovando la mia via»

Calcio

Cresciuto sul cemento di Kumasi, in Ghana, senza una vera scuola calcistica, il nuovo bomber bianconero è riuscito a far decollare la propria carriera a Kriens, dopo alcuni anni poco felici in Olanda. A Lugano è ora in cerca di un ulteriore salto di qualità.

Abubakar: «Da una strada all’altra, sto trovando la mia via»
Il giovane attaccante ghanese si è aggregato da qualche giorno al gruppo allenato da Maurizio Jacobacci. © CDT/Gabriele Putzu

Abubakar: «Da una strada all’altra, sto trovando la mia via»

Il giovane attaccante ghanese si è aggregato da qualche giorno al gruppo allenato da Maurizio Jacobacci. © CDT/Gabriele Putzu

La “città giardino”, così viene definita Kumasi - la seconda metropoli più popolosa del Ghana - da coloro che la conoscono bene. Un caotico miscuglio di persone e vite che si intrecciano, contraddistinto da una particolarità insolita per una realtà urbana: numerose specie di piante e fiori che crescono proprio in quella zona. Lì - nella parte centro-meridionale del Paese, così come la flora poc’anzi citata - è nato e cresciuto anche il nuovo attaccante bianconero Asumah Abubakar. Un ragazzo che - come tanti altri nel continente africano - si è fatto strada a suo modo, aggrappandosi a talento e passione: «Chiunque conosca un pochino il Ghana, sa che la sua popolazione va matta per il calcio - ci confida Asumah, incontrato per la prima volta nella pancia di Cornaredo -. Fin da ragazzino ho imparato...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Calcio
  • 1
  • 2

    Una scalata da affrontare tra incognite e certezze

    Calcio

    Dopo una pazza pausa estiva il Lugano si appresta a vivere la sua settima stagione in Super League - Pochi ma significativi i cambiamenti in seno al club bianconero, che dovrà fronteggiare gli strascichi della mancata cessione

  • 3

    Due anni di VAR, il bilancio è positivo

    calcio

    A due anni dalla sua introduzione, l’ASF ha voluto fare il punto della situazione - Wermelinger: «Ci sono margini di miglioramento, ma nel complesso possiamo dirci soddisfatti»

  • 4

    Chi spodesterà lo Young Boys?

    Calcio

    La squadra della capitale, vincitrice degli ultimi quattro campionati di Super League, sarà nuovamente la grande favorita per il successo finale - Dietro le inseguitrici si sono però fatte più agguerrite con l’intento di ridurre lo scarto, in primis il Basilea di Patrick Rahmen, che appare l’antagonista più accreditata

  • 5
  • 1
  • 1